faq_sciopero_scrutini

GILDATV

Ultime Notizie

ATA, concertazione del 25 giugno 2015ATA, concertazione del 25 giugno 2015
BLOCCO CONTRATTI, GILDA: “PRONUNCIA CONSULTA MONITO PER IL GOVERNO”BLOCCO CONTRATTI, GILDA: “PRONUNCIA CONSULTA MONITO PER IL GOVERNO”
Organici personale ATA 2015.2016 - Apertura tavolo di concertazioneOrganici personale ATA 2015.2016 - Apertura tavolo di concertazione
Proroga graduatorie supplenze scuole italiane all'esteroProroga graduatorie supplenze scuole italiane all'estero

Rassegna Stampa

Login




cicogna

 

 

ATA
ATA, concertazione del 25 giugno 2015
ATA

Verbale della riunione del 25 giugno 2015

Il giorno 25 giugno, come concordato con le OOSS nella seduta precedente di apertura del tavolo di concertazione tenutasi il 18 giugno, si è svolta la seduta conclusiva dl tavolo di concertazione richiesto dalle OOSS, relativamente all'informativa sullo schema di decreto interministeriale di determinazione delle dotazioni organiche di diritto del personale ATA a.s. 2015/16.
Le OOSS, riferiscono in merito all'incontro avuto alle 8.30 e chiedono che la conclusione del tavolo, come concordato nell'incontro stesso, venga sospesa, in attesa di un nuovo incontro che le stesse OOSS avranno in sede politica, giovedì prossimo, al fine di evitare i tagli.
L'amministrazione può solo prendere atto di tale richiesta, in quanto è nell'impossibilità di accoglierla dal momento che il CCNL del comparto scuola prevede, all'art. 5 comma 2, che "in ogni caso" la chiusura del tavolo debba avvenire "nel termine perentorio di sette giorni lavorativi dall'apertura".
Tuttavia l'Amministrazione si impegna a sospendere, in attesa del riferito incontro in sede politica, l'invio della circolare contenente le istruzioni operative agli USR.
Le OOSS ritengono che, in mancanza della conclusione dell'ITER dell'atto avente natura regolamentare di revisione delle tabelle, non sia possibile applicare la riduzione dei 2020 posti, prevista dalla legge di stabilità.
L'Amministrazione rappresenta che la legge di stabilità dispone, per le Amministrazioni che non abbiano conseguito gli obiettivi di risparmio previst, l'applicazione della clausola di salvaguardia.
L'amministrazione, infine, prende atto della posizione emersa dal confronto con le OOSS e dichiara chiuso il tavolo di concertazione. La seduta è tolta alle 14.15.

Attachments:
Download this file (verbale ata.pdf)verbale ata.pdf
 
Organici personale ATA 2015.2016 - Apertura tavolo di concertazione
ATA

SEMPRE_MENOOrganici personale ATA 2015.2016
Apertura tavolo di concertazione
--------------
Si è aperto ieri 18 giugno, presso il MIUR - Direzione Generale Personale della Scuola, il tavolo di concertazione sugli organici del personale ATA relativo all'anno scolastico 2015.2016, richiesto all'indomani dell'incontro dello scorso 11 giugno 2015, congiuntamente da tutte le Organizzazioni Sindacali rappresentative del comparto Scuola, ai sensi dell'art.5, comma 2 del CCNL del 27 novembre 2007.
La richiesta si era necessaria per il fatto che l'amministrazione aveva inviato alle scuole le istruzioni per l'attivazione delle procedure e la definizione degli organici ATA indicando parametri - nuove tabelle - non supportati da alcun atto legislativo e normativo definitivo.
L'applicazione delle nuove tabelle avrebbe comportato una ulteriore riduzione di organico ATA di 2020 unità di cui 1166 assistenti amministrativi e 854 collaboratori scolastici, il tutto per conseguire gli obiettivi previsti dall'art.1, comma 334, della legge 23 dicembre 2014, n.190.
Contestualmente dai Sindacati era stato attivato un tavolo politico con una richiesta di un incontro urgente al Ministro della Pubblica Istruzione a cui rappresentare la totale contrarietà ad ogni ulteriore taglio di organico di personale ATA che sicuramente comprometterebbe ulteriormente la possibilità di far fronte alle effettive esigenze della Scuola dell'autonomia.
In attesa quindi dell'incontro con il Ministro si è deciso di rinviare la conclusione della concertazione ad un prossimo incontro che dovrebbe avvenire giovedì 25 della prossima settimana, visto che in ogni caso la procedura deve chiudersi nel termine perentorio di 7 giorni lavorativi dall'apertura.
Nel corso dell'incontro da parte della dott.ssa Novelli, Direttore Generale della Direzione Generale per il personale scolastico è stata data la notizia che in data 11 giugno 2015 il Ministro ha richiesto l'autorizzazione per le nomine in ruolo del personale ATA ( turnover) per il prossimo anno 2015/16 e precisamente 6243 ATA e 46 personale educativo.


Silvio Mastrolia

 
TAGLI AL PERSONALE ATA, RICHIESTA URGENTE DI INCONTRO AL MINISTRO GIANNINI
ATA
oo_ss_unitarieRoma, 12 Giugno 2015

 

 

Al Ministro Stefania Giannini
M.I.U.R
Viale Trastevere, 76/a
00156 Roma

 

Oggetto: Richiesta incontro urgente

Le scriventi Organizzazioni sindacali chiedono un incontro urgente in relazione agli annunciati tagli agli organici del personale ATA, convinte che sia più che mai indispensabile non compromettere con un ulteriore impoverimento di risorse la possibilità di far fronte alle effettive esigenze della scuola dell'autonomia, a partire dalle necessarie modifiche a quanto previsto dalla Legge di Stabilità, come da tempo viene rivendicato.

Nel dare conto che a seguito dell'incontro di informativa avvenuto il giorno 11 giugno, avente ad oggetto l'organico del personale ATA per l'anno scolastico 2015/2016, le scriventi Organizzazioni sindacali hanno inviato alla Direzione del Personale della Scuola in data odierna la richiesta di attivazione del tavolo di concertazione ai sensi dell'art.5 del vigente CCNL di comparto, si ribadisce il netto dissenso già espresso in tale seduta verso ulteriori riduzioni a una dotazione organica di diritto già dimostratasi insufficiente a garantire il regolare funzionamento delle istituzioni scolastiche.

E' evidente, oltre all'incongruità, anche l'impossibilità per la scuola di sopportare il taglio di 2020 posti tra assistenti amministrativi e collaboratori scolastici, quando nell'anno scolastico in corso già si è reso necessario, per garantire il normale funzionamento del servizio scolastico, un incremento di quasi 5000 posti in organico di fatto.

Confidando in un sollecito riscontro, data l'urgenza delle questioni che vengono poste, si porgono distinti saluti.

 

 

Flc CGIL CISL Scuola UIL Scuola SNALS Confsal GILDA Unams
   Domenico Pantaleo       Francesco Scrima      Massimo Di Menna       Marco Paolo Nigi       Rino Di Meglio      

 

 

 
ORGANICO PERSONALE ATA, RICHIESTA UNITARIA DI UNA TAVOLO DI CONCERTAZIONE
ATA
oo_ss_unitariePreso atto dell'informazione fornita nel corso dell'incontro che si è svolto nella mattinata di giovedì 11 giugno 2015, riguardante i criteri per la definizione e la distribuzione degli organici del personale Amministrativo, Tecnico e Ausiliario, le scriventi Organizzazioni sindacali chiedono, ai sensi dell'articolo 5, comma 2, del CCNL del 27 novembre 2007, l'attivazione di un tavolo di concertazione su tale materia in quanto i parametri con cui si sono determinate le riduzioni non trovano supporto in alcun atto legislativo e normativo definitivo.

Si rimane in attesa della convocazione, nei termini prescritti dal citato articolo 5 comma 2, al fine di affrontare sollecitamente i problemi emersi dall'esame della documentazione fornita nel corso dell'incontro.

Distinti saluti

 

Flc CGIL CISL Scuola UIL Scuola SNALS Confsal GILDA Unams
   Domenico Pantaleo       Francesco Scrima      Massimo Di Menna       Marco Paolo Nigi       Rino Di Meglio      

 

 

 
Richiesta accreditamento fondi per il funzionamento amministrativo e didattico 2015
ATA

oo_ss_unitarie 

Roma, 18 maggio 2015

Prot. n. 160/2015 flcgil

 

Al Direttore Generale Risorse

Umane e Finanziarie

Dott. Jacopo Greco

MIUR

 

 

 

 

Oggetto: richiesta accreditamento fondi per il funzionamento amministrativo e didattico 2015

 

 

Ci pervengono dalle scuole segnalazioni unanimi di mancato accreditamento dei fondi per il funzionamento amministrativo e didattico dell’Esercizio Finanziario 2015.

Facciamo notare che siamo a circa 20 giorni dalla fine delle lezioni, che un ritardo così grave mai si era registrato in passato.

 

Ciò sta creando un grande disagio nel rapporto con i fornitori e per il pagamento delle bollette, per non parlare del fatto, assai grave, che il gestore istituzionale della piattaforma certificazione crediti ha ufficialmente ammonito tantissime scuole che risultano inadempienti rispetto  alle scadenze di pagamento delle fatture, minacciando le sanzioni del caso.

 

Certi della consapevolezza della serie difficoltà in cui versano le scuole, si chiede, da un lato, un tempestivo intervento presso il gestore di cui sopra, e, dall’altro, un incontro urgente di informativa sindacale, per discutere, fra le altre, anche della problematica in parola.

 

In attesa di riscontro inviamo distinti saluti.

 

 

FLC  CGIL

CISL  Scuola

UIL  Scuola

SNALS  Confsal

GILDA Unams

Domenico Pantaleo

Francesco Scrima

Massimo Di Menna

Marco Paolo Nigi

Rino Di Meglio

 

 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 21