IN EVIDENZA - ESTATE 2020

Utilizzazioni_e_Assegnazioni_provvisorie_2020_21

SPECIALE CONCORSI 2020

azioni_legali_bonetti_gilda_2020

Ultime Notizie

CONCORSO STRAORDINARIO, RINVIARLO SAREBBE SCELTA DI BUON SENSO
CONCORSO STRAORDINARIO, RINVIARLO SAREBBE SCELTA DI BUON SENSO
Dopo la crisi Covid: occhi e coscienze aperti
Dopo la crisi Covid: occhi e coscienze aperti
Corso intensivo in preparazione al Concorso Straordinario classi A 24- A 25 (Inglese)
Corso intensivo in preparazione al Concorso Straordinario classi A 24- A 25 (Inglese)
Circolare interministeriale del Ministero della Salute e del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali 4 settembre 2020, n. 13 - Indicazioni operative relative alle procedure di competenza del dirigente scolastico
Circolare interministeriale del Ministero della Salute e del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali 4 settembre 2020, n. 13 - Indicazioni operative relative alle procedure di competenza del dirigente scolastico

Dipartimenti

AFAM
Ricerca
Università

Login




cicogna

 

 

SCUOLA, GILDA INCASSA ANNULLAMENTO SANZIONE DISCIPLINARE: LIBERTA' D'ESPRESSIONE VINCE SU CENSURA
Comunicato

 no_bavaglio"È una vittoria contro la censura ma, al tempo stesso, è preoccupante l'esistenza di disposizioni concepite in maniera tale da indurre l'amministrazione scolastica a comprimere la libertà di espressione". Il coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, Rino Di Meglio, commenta così l'annullamento da parte del giudice del lavoro di Potenza, con una sentenza depositata il 28 maggio scorso, di una sanzione disciplinare inflitta a una docente dall'ufficio preposto del capoluogo lucano.

L'insegnante aveva espresso pubblicamente, durante un convegno, una critica nei confronti dell'Amministrazione scolastica. Da qui la censura, peraltro diversi giorni
dopo il decorso del termine (oltre il quale il potere disciplinare doveva considerarsi esaurito) e, quindi, il ricorso alle vie legali da parte della docente, poi accolto dal giudice.


"Un biasimo (peraltro contenuto e civile) nei confronti dell'amministrazione scolastica locale non integra alcuna violazione, ma rientra nella libertà di espressione del pensiero". E' quanto si legge nel verdetto che ha dato ragione alla Gilda.

 

"Il giudice ha accolto il ricorso sia sul piano procedurale che nel merito – evidenzia con soddisfazione Di Meglio – e ha condannato l'Amministrazione scolastica a pagare oltre 2100 euro di spese legali. E' triste, però, che una docente con una busta paga di 1500 euro abbia dovuto sobbarcarsi le spese per un avvocato. E lo è ancora di più il fatto che chi sbagli al vertice non paghi mai".
Secondo il sindacalista, infatti, "in casi del genere, la sanzione spetterebbe al funzionario che ha disposto il procedimento. Tuttavia ciò non accade – conclude – ed è questo il vero problema".

Roma,
5 giugno 2013

Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon
 

Iscrizione FGU

 

Locandina-gilda-1200x1200

 

corsi_formazione_art_33

 

Assicurazione Iscritti Gilda AIG Europe

 

 

caf_anmil

 

caf_acli

bannerinofgu2

 

cgs_logo

logo-centrostudigilda

 

professione_docente_logo

ATA

CONTRATTAZIONI INTEGRATIVE

cdr