CCNL 2016-18

schede_ccnl_parte_comune
schede_ccnl_parte_scuola_fw
schede_ccnl_parte_economica

Ultime Notizie

IMMISSIONI IN RUOLO ATA. AUTORIZZATE 7.872 ASSUNZIONIIMMISSIONI IN RUOLO ATA. AUTORIZZATE 7.872 ASSUNZIONI
FONDO DI ISTITUTO, RIACCREDITATE LE ECONOMIE ALLE SCUOLEFONDO DI ISTITUTO, RIACCREDITATE LE ECONOMIE ALLE SCUOLE
Scuole estero - sedi vacanti as 2019/20Scuole estero - sedi vacanti as 2019/20
STABILIZZAZIONE DEGLI EX LSU – Resoconto incontro INFORMATIVA del 1° agosto 2019.STABILIZZAZIONE DEGLI EX LSU – Resoconto incontro INFORMATIVA del 1° agosto 2019.

Dipartimenti

AFAM
Ricerca
Università

Login




cicogna

 

 

MATURITA', SONDAGGIO GILDA: NO A MODIFICA COMMISSIONI ESAME
Comunicato

copiare_in_classeLe commissioni dell'esame di Maturità non vanno modificate: a pensarla così sono i 753 docenti che, dal 4 dicembre scorso al 13 gennaio, hanno partecipato a un sondaggio online condotto dalla Gilda degli Insegnanti.

Il questionario, pubblicato nei siti www.gildains.it e www.gilda-unams.it con l'ausilio del software specializzato SurveyMonkey, è composto da cinque domande riguardanti l'ipotesi, dettata da esigenze di risparmio economico, di cambiare la composizione delle commissioni esaminatrici.

Contro l'introduzione, molto probabile, di soli commissari interni ai quali non corrispondere alcuna retribuzione aggiuntiva (vedi Q1 nel pdf allegato, ndr) si è espresso l'85,66%.

A motivare il no secco dei docenti non è unicamente la mancanza di compensi accessori per i commissari: secondo l'83% dei partecipanti al sondaggio, infatti, l'introduzione della commissione interna potrebbe creare disparità di valutazione tra i maturandi delle scuole statali e quelli degli istituti parificati (Q2). Il 79,81% ritiene che il modello attualmente in vigore, che prevede commissioni miste, debba essere mantenuto perchè la compresenza di membri esterni, che valutano la prestazione dei maturandi all'esame, e interni, che nel loro giudizio prendono in considerazione anche l'intero percorso di studi dei candidati, garantisce un maggiore equilibrio (Q3).

Bocciata dall'85,52% anche l'ipotesi, alla quale secondo indiscrezioni starebbe pensando il Governo, di insediare commissioni con docenti interni alle scuole ma non titolari sulle classi quinte (Q4). Nettamente maggioritaria, infine, la percentuale dei docenti – 75,56% - in disaccordo con l'eventuale abolizione del valore legale del titolo di studio, uno scenario verso cui la modifica delle commissioni di Maturità potrebbe rappresentare il primo passo.

Roma, 19 gennaio 2015

Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon
 

Iscrizione FGU

 

EuroCQS

 

Locandina-gilda-1200x1200

 

corsi_formazione_art_33

 

Assicurazione Iscritti Gilda AIG Europe

 

 

caf_anmil

 

caf_acli

bannerinofgu2

 

cgs_logo

logo-centrostudigilda

 

professione_docente_logo

ATA

CONTRATTAZIONI INTEGRATIVE

cdr