Ultime Notizie

SCUOLE ITALIANEALL'ESTERNO, INCONTRO AL MAECI DEL 4.10.2017SCUOLE ITALIANEALL'ESTERNO, INCONTRO AL MAECI DEL 4.10.2017
RISORSE ECONOMICHE, IN ARRIVO RETRIBUZIONE DI RISULTATO PER I DS E RESTANTE 20% DI BONUS RISORSE ECONOMICHE, IN ARRIVO RETRIBUZIONE DI RISULTATO PER I DS E RESTANTE 20% DI BONUS "MERITOCRATICO" DEI DOCENTI
5 ottobre 2017 - Giornata mondiale dell'Insegnante - Dalla scuola della Costituzione alla 5 ottobre 2017 - Giornata mondiale dell'Insegnante - Dalla scuola della Costituzione alla "Buona Scuola", passando per Don Milani
Anno di prova nei Licei Musicali, richiesta di incontro urgente Anno di prova nei Licei Musicali, richiesta di incontro urgente

Login




cicogna

 

 

LICEO BREVE, DI MEGLIO: SPETTA AI COLLEGI DOCENTI VOTARE LE PROPOSTE
Comunicato

Bills-blog-images_07_1"Poiché spetta ai collegi dei docenti deliberare sulla sperimentazione dei licei brevi, lanciamo un appello ai colleghi affinché valutino attentamente i progetti di adesione al bando del Miur ed esprimano un voto che tenga conto di tutte le criticità e delle ricadute che l'accorciamento del percorso di studi potrebbe avere sulla preparazione degli alunni e sull'organico del corpo docente".

Così Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, commenta il Piano nazionale di sperimentazione lanciato da viale Trastevere per portare gli studenti dei licei e degli istituti tecnici a diplomarsi in quattro anni.

"Il testo del decreto non è ancora stato pubblicato, ma l'impressione è che si tratti di uno specchietto per le allodole: ridurre di un anno l'iter formativo dei ragazzi non significa garantire automaticamente un posto di lavoro appena terminata la scuola superiore. Se l'obiettivo è metterci al passo con gli altri Paesi europei, - afferma Di Meglio - la strada da seguire non è questa.

Occorrerebbe, invece, realizzare diversi corsi di studio e rivedere l'intera organizzazione".

Il coordinatore della Gilda sottolinea che "il liceo breve di quattro anni è stato già sperimentato in questi ultimi anni, ma non sappiamo con quali risultati". Inoltre, secondo Di Meglio, non va sottovalutata la questione occupazionale: "Tagliando di un anno il percorso di studi, si ridurrebbe anche il corpo docenti. Si tratta di un aspetto che inevitabilmente suscita preoccupazione".

Roma, 8 agosto 2017

Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon
 

ATA

CONTRATTAZIONI INTEGRATIVE

cdr