CCNL 2016-18

schede_ccnl_parte_comune
schede_ccnl_parte_scuola_fw
schede_ccnl_parte_economica

Ultime Notizie

NOMINE IN RUOLO: OPERAZIONI A RILENTO, GRADUATORIE A RISCHIO  “L’Italia viaggia a velocità diverse anche per le assunzioni a tempo indeterminato dei docenti, creando iniquità di trattamento e negando una cattedra fissa a migliaia di colleghi”. È quanto afNOMINE IN RUOLO: OPERAZIONI A RILENTO, GRADUATORIE A RISCHIO “L’Italia viaggia a velocità diverse anche per le assunzioni a tempo indeterminato dei docenti, creando iniquità di trattamento e negando una cattedra fissa a migliaia di colleghi”. È quanto af
Fondi Mof, togliere il vincolo di destinazioneFondi Mof, togliere il vincolo di destinazione
Gilda al Miur: spiegare ai dirigenti che non possono sospendere i docentiGilda al Miur: spiegare ai dirigenti che non possono sospendere i docenti
Docenti ammessi al Fit in ruolo prima degli insegnanti delle GaeDocenti ammessi al Fit in ruolo prima degli insegnanti delle Gae

Dipartimenti

AFAM
Ricerca
Università

Login




cicogna

 

 

COMUNICATO STAMPA FGU-GILDA SULLA MOBILITAZIONE DEGLI STUDENTI CONTRO L'ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO DEL 13 OTTOBRE 2017
Comunicato

 the_wallLa FGU-Gilda degli Insegnanti esprime comprensione per le iniziative di protesta degli studenti contro l'applicazione della legge 107/15 in merito alla cosiddetta "alternanza scuola-lavoro".

La Gilda fin dal primo momento ha criticato aspramente le norme inserite nella Buona Scuola che prevedevano obblighi quantitativi di ore di alternanza scuola-lavoro non compatibili con gli assetti dell'offerta formativa del triennio degli istituti secondari di secondo grado. La Gilda non è aprioristicamente contro esperienze di alternanza che abbiano caratteristiche di qualità e di reale arricchimento formativo e culturale degli studenti, ma ritiene che in questi primi anni l'alternanza si sia dimostrata spesso una inutile perdita di tempo per docenti e studenti e , in alcuni casi, addirittura una forma di sfruttamento del lavoro giovanile.

Troppe risorse sono state spese per una esperienza che deve essere complessivamente rivista (100 milioni annui, ma si pensi anche alle migliaia di ore che i docenti devono perdere per organizzare l'alternanza e ai tanti docenti "potenziati" che invece di andare in classe ad insegnare fanno gli impiegati per organizzare i rapporti con le imprese).
In questo senso la Gilda ribadisce il suo sostegno alla protesta degli studenti chiedendo una radicale revisione delle legge 107/15 anche in merito alle parti inerenti le esperienze di alternanza scuola-lavoro.

Roma, 10 ottobre 2017

Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon
 

cgs_logo

logo-centrostudigilda

 

professione_docente_logo

ATA

CONTRATTAZIONI INTEGRATIVE

cdr