IN EVIDENZA - ESTATE 2020

Utilizzazioni_e_Assegnazioni_provvisorie_2020_21

SPECIALE CONCORSI 2020

azioni_legali_bonetti_gilda_2020

Ultime Notizie

COMUNICATO DI MEGLIO AD AZZOLINA: TAVOLO POLITICO E RINNOVO CCNL
COMUNICATO DI MEGLIO AD AZZOLINA: TAVOLO POLITICO E RINNOVO CCNL
CONCORSO STRAORDINARIO, RINVIARLO SAREBBE SCELTA DI BUON SENSO
CONCORSO STRAORDINARIO, RINVIARLO SAREBBE SCELTA DI BUON SENSO
Dopo la crisi Covid: occhi e coscienze aperti
Dopo la crisi Covid: occhi e coscienze aperti
Corso intensivo in preparazione al Concorso Straordinario classi A 24- A 25 (Inglese)
Corso intensivo in preparazione al Concorso Straordinario classi A 24- A 25 (Inglese)

Dipartimenti

AFAM
Ricerca
Università

Login




cicogna

 

 

CRISI, GILDA: PROVVEDIMENTI INIQUI, PRONTI ALLA MOBILITAZIONE
Comunicato

ingiustizia"La gravità della crisi economica che sta affrontando l'Italia impone sacrifici inevitabili, ma non è giusto che a sostenerli sia soltanto una parte dei cittadini". E' quanto afferma la Gilda degli Insegnanti riferendosi ad alcuni provvedimenti che sta assumendo il Governo e definiti "iniqui" dal coordinatore nazionale Rino Di Meglio. "Basta pensare – afferma il leader della Gilda citando un esempio – alla questione del riscatto degli anni di laurea. In base a una legge, un cittadino paga allo Stato un corrispettivo per farsi riconoscere il periodo di studi universitari come servizio ai fini pensionistici: lo Stato prima incassa e poi retroattivamente cambia le carte in tavola, stabilendo che quegli anni non valgono più per il calcolo della pensione.

 

Si tratta – denuncia Di Meglio – di un'ignobile furberia, perché non è giusto che i requisiti pensionistici vengano modificati soltanto a scapito di alcuni cittadini. Di fronte a tali iniquità, anche gli insegnanti si mobiliteranno per intraprendere ogni forma di lotta contro questa manovra economica".

"Come cittadini – aggiunge Di Meglio – esprimiamo forti dubbi sulla reale volontà di questo parlamento di intervenire sui costi spropositati della politica: prima di chiedere pesanti sacrifici ai cittadini, i nostri parlamentari dovrebbero ridurre i loro stipendi che sono il doppio rispetto a quelli dei colleghi europei. Ma ci rendiamo conto – conclude il coordinatore della Gilda – che sarebbe come chiedere ai topi di smantellare le aziende casearie".

Roma, 31 agosto 2011

Ufficio stampa Gilda Insegnanti

Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon
 

Iscrizione FGU

 

Locandina-gilda-1200x1200

 

corsi_formazione_art_33

 

Assicurazione Iscritti Gilda AIG Europe

 

 

caf_anmil

 

caf_acli

bannerinofgu2

 

cgs_logo

logo-centrostudigilda

 

professione_docente_logo

ATA

CONTRATTAZIONI INTEGRATIVE

cdr