5maggio_animato

 

Ultime Notizie

DDL SCUOLA, DI MEGLIO A RENZI: DDL SCUOLA, DI MEGLIO A RENZI: " FACCIA REFERENDUM"
Ennesimo incontro interlocutorio al MIUR sulle posizioni economicheEnnesimo incontro interlocutorio al MIUR sulle posizioni economiche
ELEZIONI CONSIGLIO SUPERIORE DELLA PUBBLICA ISTRUZIONEELEZIONI CONSIGLIO SUPERIORE DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE
TAVOLO TECNICO AL MIUR - 14 APRILE 2015TAVOLO TECNICO AL MIUR - 14 APRILE 2015

Rassegna Stampa

GILDATV

My Videos

Login




cicogna

 

 

copertina_5maggio_fb

MANIFESTAZIONE SCUOLA, DI MEGLIO (GILDA): BLOCCO SCRUTINI DOPO SCIOPERO 5 MAGGIO
Comunicato
7"Lo sciopero unitario generale del prossimo 5 maggio sarà soltanto la prima tappa di una battaglia che proseguirà, fino ad arrivare, se necessario, allo sciopero degli scrutini". Ad annunciarlo è stato Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, dal palco della manifestazione nazionale unitaria della scuola che si è svolta questa mattina a Roma in piazza Santi Apostoli.
"Oggi non siamo qui soltanto per protestare contro la riforma del Governo - ha affermato Di Meglio - ma anche contro il mancato rinnovo del contratto fermo da 7 anni, con retribuzioni che stanno trasformando gli insegnanti italiani da ceto medio a Quarto Stato, calpestandone la dignità umana e professionale".
Nel suo intervento il leader della Gilda ha anche ribadito il no secco all'assunzione diretta da parte del dirigente scolastico, ricordando che "nelle scuole a insegnare si entra attraverso il concorso". "L'istituzione di albi territoriali e regionali - ha aggiunto Di Meglio - significa privare gradualmente i docenti del posto di lavoro, trasformandoli in manodopera flessibile e a basso costo".
"Il Governo ha il dovere di ascoltare questa piazza che rappresenta la vera scuola e, per lanciare a Renzi un messaggio ancora più forte e chiaro, - ha concluso Di Meglio - il 5 maggio dovranno essere chiuse tutte le scuole d'Italia".

 
Sabato 18 aprile, a Roma scende in piazza la vera scuola
Comunicato

Sabato 18 aprile, a Roma scende in piazza la vera scuola

Gli eletti nelle RSU manifestano alle 10,30 in piazza SS. Apostoli. Il comunicato unitario sulla manifestazione.

Le persone che verranno a Roma sabato 18 aprile 2015, per dire no al progetto di scuola delineato nel disegno di legge all’esame delle Camere e chiederne profonde modifiche, sono quelle che un mese fa lavoratrici e lavoratori, insegnanti e personale ATA, hanno eletto a stragrande maggioranza come loro rappresentanti nelle RSU.

Le liste presentate dai sindacati promotori della manifestazione hanno ottenuto, insieme, più del 90% dei consensi espressi. Poiché hanno votato 810.000 persone (oltre l’80% della categoria) si può dire senza tema di smentita che in piazza ci sarà “la vera scuola”, quella di chi ogni giorno ne vive in diretta le difficoltà, i disagi e i problemi, mettendo in campo per risolverli le risorse della sua competenza e della sua passione.

Leggi tutto...
 
DDL SCUOLA, AVVIO MOBILITAZIONE UNITARIA. SCIOPERO ATTIVITÀ AGGIUNTIVE DOCENTI E ATA DAL 9 APRILE
Comunicato

oo_ss_unitarieRoma, 23 marzo 2015

Al Capo di Gabinetto Ministro Istruzione, Università e Ricerca
Al Gabinetto del Ministro Istruzione, Università e Ricerca Ufficio Relazioni Sindacali
Al Capo di Gabinetto del Dipartimento della Funzione Pubblica Presidenza del Consiglio dei Ministri Ufficio Relazioni Sindacali
Al Presidente della Commissione di Garanzia per l'attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali

Leggi tutto...
 
LA BUONA SCUOLA, GILDA: SUI PRECARI BASTA PRENDERE TEMPO
Comunicato

 stradasenzauscita"Basta prendere tempo: per risolvere la piaga del precariato, chiediamo con forza che dal Ddl La Buona Scuola venga stralciata la parte riguardante le assunzioni e si proceda con l'approvazione di un decreto legge".

A dichiararlo è Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, alla vigilia della manifestazione dei precari indetta con Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola e Snals per domani pomeriggio alle 15 davanti a Montecitorio.

"In ottemperanza a quanto sancito dalla sentenza della Corte di Giustizia Europea, ottenuta anche grazie alla battaglia portata avanti dalla Gilda, - afferma Di Meglio – ribadiamo che il Governo deve assumere prioritariamente tutti i precari in possesso dell'abilitazione e che hanno svolto oltre 36 mesi di servizio nella scuola pubblica. Le stabilizzazioni non possono poi ignorare i precari risultati idonei al concorso e con 36 mesi senza abilitazione".

Leggi tutto...
 
DDL LA BUONA SCUOLA, GILDA: NO A 'PRESIDE SCERIFFO'. PRECARI BEFFATI
Comunicato

preside_sceriffo"Improvvisazione, confusione e inconsapevolezza di cosa è la scuola e di chi sono gli insegnanti".

Secondo Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, sono queste le caratteristiche dominanti del disegno di legge sulla Buona Scuola approvato ieri dal Consiglio dei Ministri e atteso da lunedì al vaglio del Parlamento.

"L'unico aspetto positivo è il dietrofront sugli scatti di anzianità, ma tutto il resto del provvedimento ci preoccupa, ed è necessario che la nostra categoria si mobiliti contro il rafforzamento dei poteri dei dirigenti scolastici prevista dal disegno di legge. L'idea di fondo – prosegue Di Meglio – è di istituire una sorta di 'preside sceriffo', un autocrate al quale, da quanto si legge nel testo, verrebbe attribuita la responsabilità della didattica della scuola, che invece è prerogativa di ogni singolo docente, e della programmazione, che spetta al collegio dei docenti".

Attachments:
Download this file (labuonascuolapcm.PDF)labuonascuolapcm.PDF
Leggi tutto...
 
ELEZIONI RSU, GRAZIE A TUTTI I NOSTRI ELETTORI
Comunicato

grazie_di_cuore_miniLa Gilda FGU ringrazia tutti gli elettori per il consenso che hanno accordato alle nostre liste nella scuole italiane in cui eravamo presenti.

Grazie anche tutti i nostri candidati per l´impegno profuso nell´impostare una campagna elettorale chiara, aperta e responsabile.

I primi dati, ancora parziali, indicano già una buona affermazione delle liste Gilda-Unams, con un incremento che si attesta intorno al 20%, a conferma della stima e della fiducia nella sua politica.

 

Leggi tutto...
 
DDL scuola: audizione informale della Gilda
Riforme

È prevista per oggi, martedì 7 aprile 2015, a partire dalle ore 14:00, la Convocazione della VII Commissione (Cultura, scienza e istruzione) della Camera dei deputati, in commissioni riunite (ufficio di presidenza integrato dai rappresentanti dei gruppi, presso la Sala del Mappamondo), per le audizioni informali sulle questioni relative ai progetti di riforma del sistema nazionale di istruzione.

Leggi tutto...
 
Scuola: sindacati su piede guerra, emendare riforma
Riforme

Sigle unite nella protesta, "ci ascoltino, non ci divideranno"

(ANSA-FOCUS) - ROMA, 25 MAR - I sindacati sono sul piede di guerra. La riforma della scuola targata Renzi-Giannini, così com´è strutturata, "farà male alla scuola". Va "emendata" in Parlamento e modificata "radicalmente", perchè possa "cambiare verso". E nella protesta, questa volta, si muovono compatti: "Non si illudano - avvertono - di dividerci". 
Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal e Gilda FGU - incontrando questa mattina a Roma le forze politiche - hanno elencato le priorità su cui è necessario intervenire subito. Ovvero stabilizzazione dei precari - con i quali nel pomeriggio poi sono scesi in piazza davanti a Montecitorio - contratto di lavoro e ruolo del dirigente scolastico. E, in una ritrovata unità ("per il bene della scuola" e "contro l´autoritarismo", spiegano), hanno annunciato mobilitazioni e chiesto di essere ascoltati. 

Leggi tutto...
 
DDL SCUOLA, IL 25 MARZO A ROMA MANIFESTAZIONE UNITARIA PER I PRECARI E INCONTRO CON I PARLAMENTARI

oo_ss_unitarieIl 25 marzo a Roma alle 10 presso l'Auditorium di Via Palermo 10 (Nazionale Spazio Eventi) i sindacati della scuola hanno invitato tutte le forze politiche e i parlamentari a un incontro sui tanti problemi che il piano del governo non affronta in modo adeguato e sulle misure che invece sarebbe urgente adottare.

Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal, Gilda Fgu chiedono infatti sostanziali cambiamenti al disegno di legge del governo e indicano tre questioni come prioritarie:

Leggi tutto...
 
CSPI, GILDA: MIUR NEGLIGENTE E SCUOLE COSTRETTE A TOUR DE FORCE
Comunicato

allarme "Ancora una volta le scuole italiane rischiano di finire nel caos, costrette a un tour de force per sopperire a una negligenza di cui l'unico responsabile è il Miur". Così la Gilda degli Insegnanti commenta l'ordinanza con cui viale Trastevere ha indetto per il prossimo 28 aprile le elezioni del Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione (CSPI), l'organo consultivo che dovrà sostituire il Consiglio Nazionale della Pubblica Istruzione (CNPI).

 

Leggi tutto...
 
LA BUONA SCUOLA, DI MEGLIO: SUBITO DECRETO PER ASSUNZIONE PRECARI
Comunicato

squalo"Il mostro giuridico che il Governo stava preparando, e che minacciava di intervenire su materie di natura strettamente contrattuale come lo stato giuridico degli insegnanti, la carriera e le retribuzioni, è stato bloccato. La retromarcia di Renzi è anche frutto della vasta mobilitazione promossa dalla Gilda domenica scorsa e che ha portato in poche ore migliaia e migliaia di docenti a inondare di appelli via web il presidente della Repubblica.

L'unico decreto legge che il Consiglio dei Ministri di oggi pomeriggio dovrebbe varare riguarda le assunzioni dei precari che non possono essere presi più un giro. Ci auguriamo che il Governo non si sottragga a questa unica vera urgenza e che definisca con chiarezza l'organico, visto che nella bozza del decreto legge non c'è alcun riferimento al numero di assunzioni". È quanto dichiara Rino DI Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti.

 

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 2