CCNL 2016-18

schede_ccnl_parte_comune
schede_ccnl_parte_scuola_fw
schede_ccnl_parte_economica

Ultime Notizie

VERBALE D'INTESA PER UN CONTRONTO SUL RECLUTAMENTO DSGAVERBALE D'INTESA PER UN CONTRONTO SUL RECLUTAMENTO DSGA
RISORSE PER LA FORMAZIONE, APERTO IL TAVOLO CONTRATTUALE AL MIURRISORSE PER LA FORMAZIONE, APERTO IL TAVOLO CONTRATTUALE AL MIUR
Informativa avvio anno scolastico personale ATAInformativa avvio anno scolastico personale ATA
Formazione neoassunti, in arrivo la Nota MIUR Formazione neoassunti, in arrivo la Nota MIUR

Dipartimenti

AFAM
Ricerca
Università

Login




cicogna

 

 

ORGANICI DOCENTI GRAVE SITUAZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA DI ROMA
Scritto da Administrator   
Giovedì 14 Aprile 2011 16:22

oo_ss_unitarieORGANICI DOCENTI
GRAVE SITUAZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA DI ROMA

 

In merito all'assegnazione dell'organico alle scuole primarie per l'anno scolastico 2011/12 per la provincia di Roma le Organizzazioni Sindacali denunciano la situazione di estremo disagio che subiranno le scuole per i seguenti motivi:

Non viene rispettato il dettato della circolare ministeriale sugli organici n. 21 del 14 marzo 2011, laddove "conferma" l'assegnazione di 2 docenti per classe al tempo pieno e per un orario complessivo di 44 ore. Le future prime classi nella grande maggioranza dei casi avranno assegnate un totale di 40 ore di lezione che non necessariamente sarà assegnato a 2 insegnanti
 - L'organico così come definito comporterà
 - La formazione dei prime classi con 26/27 alunni, anche in presenza di due alunni disabili
 - L'impossibilità di soddisfare tutta la richiesta di tempo pieno avanzata dalle famiglie
 - La mancata garanzia della copertura del modello organizzativo basato su 30 ore
 - Lo sconvolgimento degli attuali modelli organizzativi della scuola primaria
 - L'organico degli insegnanti specialisti di L2 è passato da 445 posti a 98 posti. L'insegnante specializzato rischia di avere attribuite fino a 10 ore di insegnamento specifico su più classi e non più sulla sola classe di titolarità.


In queste condizioni è sempre più difficile assicurare il tempo scuola che consenta una organizzazione didattica funzionale alla migliore qualità della scuola.
Chiediamo all'Ufficio Scolastico per la Provincia di Roma di riconsiderare la determinazione dell'organico della scuola primaria e di porre in atto tutte le iniziative che consentano l'adeguamento della proposta di assegnazione all'effettiva necessità delle scuole di questa provincia.

Roma, 12.4.2011

Da affiggere all'albo in base alla normativa vigente.

Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon
Ultimo aggiornamento Venerdì 22 Aprile 2011 09:29