GILDATV

Ultime Notizie

INCONTRO AL MIUR SU CPIA DEL 10/02/2016INCONTRO AL MIUR SU CPIA DEL 10/02/2016
Ipotesi CCNI Mobilità 2016/2017Ipotesi CCNI Mobilità 2016/2017
MOBILITÀ: GILDA NON FIRMA, NO A CONTRATTO CON AMBITI E CHIAMATA DIRETTAMOBILITÀ: GILDA NON FIRMA, NO A CONTRATTO CON AMBITI E CHIAMATA DIRETTA
Il 29 febbraio 2016 è la scadenza per la domanda di partecipazione alla selezione per gli “Assistenti di lingua italiana all’estero”Il 29 febbraio 2016 è la scadenza per la domanda di partecipazione alla selezione per gli “Assistenti di lingua italiana all’estero”

Login




cicogna

 

 

MIUR - IL PUNTO SULLA MOBILITA'
Mobilità

mobilitaLa disciplina delle precedenze non si tocca. E' quanto è emerso in una riunione che si è tenuta oggi presso il Ministero dell'istruzione, nell'ambito della contrattazione per il rinnovo del contratto sulla mobilità di quest'anno.

I rappresentanti dei sindacati e dell'amministrazione hanno passato sotto la lente le novità introdotte dalla legge 183/2010 in materia di tutela dei disabili e dei loro assistenti.

E in più hanno tenuto conto dei chiarimenti forniti dal Dipartimento della funzione pubblica con la circolare del 6 dicembre scorso (13/2010). Dall'analisi del testo normativo e dell'interpretazione governativa è emerso che la regolazione dei benefici previsti dalla legge 104/92, operata dal contratto dell'anno scorso, è ancora attuale.

E quindi si è convenuto sulla necessità di confermare in toto la disciplina contrattuale attualmente in vigore.
Le parti contano di chiudere il contratto entro la prossima settimana, salvo ulteriori approfondimenti.
La prossima sessione negoziale si terrà il 15 dicembre prossimo.

Test di Italiano per il permesso di soggiorno ai CTP

I test di Italiano per ottenere il permesso di soggiorno, destinati agli extracomunitari, si svolgeranno pressi i Centri territoriali permanenti.

E' quanto è emerso durante una riunione che si è tenuta oggi al Miur tra i rappresentanti dei sindacati e dell'amministrazione.

Si tratta di uno degli effetti dell'accordo quadro sui test di conoscenza della lingua italiana previsto dall'art. 9 del D.Lgs. 286/98.

A questo proposito, il Ministero dell'interno e il Dicastero dell'istruzione hanno pattuito che i test per la verifica della conoscenza della lingua italiana si svolgeranno presso i Ctp e le commissioni di valutazione saranno composte da docenti in servizio presso queste istituzioni scolastiche.

La partecipazione dei docenti a queste iniziative avverrà su base volontaria e daranno titolo alla retribuzione supplementare.

La nostra delegazione ha rappresentato la necessità di corrispondere ai docenti retribuzioni adeguate, in linea con gli importi previsti dal contratto per le attività aggiuntive di insegnamento. Non di meno, dalla discussione è emerso che l'amministrazione sarebbe incline a corrispondere compensi molto più bassi.

Per dirimere la questione la delegazione della Gilda ha auspicato un rapido passaggio al tavolo negoziale, facendo presente che il codice civile vieta espressamente la possibilità di pagare i lavoratori meno di quanto previsto dal contratto.

La Delegazione

Il punto sulla mobilità

La disciplina delle precedenze non si tocca. E' quanto è emerso in una riunione che si è tenuta oggi presso il Ministero dell'istruzione, nell'ambito della contrattazione per il rinnovo del contratto sulla mobilità di quest'anno. I rappresentanti dei sindacati e dell'amministrazione hanno passato sotto la lente le novità introdotte dalla legge 183/2010 in materia di tutela dei disabili e dei loro assistenti. E in più hanno tenuto conto dei chiarimenti forniti dal Dipartimento della funzione pubblica con la circolare del 6 dicembre scorso (13/2010). Dall'analisi del testo normativo e dell'interpretazione governativa è emerso che la regolazione dei benefici previsti dalla legge 104/92, operata dal contratto dell'anno scorso, è ancora attuale.

E quindi si è convenuto sulla necessità di confermare in toto la disciplina contrattuale attualmente in vigore.

Le parti contano di chiudere il contratto entro la prossima settimana, salvo ulteriori approfondimenti.

La prossima sessione negoziale si terrà il 15 dicembre prossimo.

Test di Italiano per il permesso di soggiorno ai CTP

I test di Italiano per ottenere il permesso di soggiorno, destinati agli extracomunitari, si svolgeranno pressi i Centri territoriali permanenti.

E' quanto è emerso durante una riunione che si è tenuta oggi al Miur tra i rappresentanti dei sindacati e dell'amministrazione.

Si tratta di uno degli effetti dell'accordo quadro sui test di conoscenza della lingua italiana previsto dall'art. 9 del D.Lgs. 286/98.

A questo proposito, il Ministero dell'interno e il Dicastero dell'istruzione hanno pattuito che i test per la verifica della conoscenza della lingua italiana si svolgeranno presso i Ctp.

E le commissioni di valutazione saranno composte da docenti in servizio presso queste istituzioni scolastiche.

La partecipazione dei docenti a queste iniziative avverrà su base volontaria e daranno titolo alla retribuzione supplementare.

La nostra delegazione ha rappresentato la necessità di corrispondere ai docenti retribuzioni adeguate, in linea con gli importi previsti dal contratto per le attività aggiuntive di insegnamento. Non di meno, dalla discussione è emerso che l'amministrazione sarebbe incline a corrispondere compensi molto più bassi.

Per dirimere la questione la delegazione della Gilda ha auspicato un rapido passaggio al tavolo negoziale, facendo presente che il codice civile vieta espressamente la possibilità di pagare i lavoratori meno di quanto previsto dal contratto.

La Delegazione

Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon