SCATTI 2012, FGU-GILDA: SUBITO TRATTATIVA ALL'ARAN O IN FUMO 120 MLN GIA' STANZIATI

il_tempo_e_denaroAprire subito la trattativa all'Aran, evitando così di perdere i 120 milioni di euro già stanziati e di attivare procedure inaccettabili di restituzione degli scatti non contrattualizzati. La richiesta, indirizzata al Governo e al ministro della Pubblica Istruzione Maria Chiara Carrozza, arriva dalla Fgu-Gilda degli Insegnanti.

"Il decreto legge approvato dal Consiglio dei ministri il 17 gennaio e non ancora pubblicato in Gazzetta Ufficiale - spiega la Fgu-Gilda - ha risolto solo in parte le urgenze relative alle trattenute che il Mef intendeva applicare sulle buste paghe dei docenti in mancanza dell'accordo sugli scatti del 2012-13. La copertura finanziaria appare ancora incerta. Di fronte a 120 milioni di euro disponibili, frutto delle economie derivanti dalla 'riforma Gelmini', mancano ancora oltre 250 milioni per garantire il riconoscimento degli scatti del 2012 e affrontare in parte la situazione del 2013.

 

Il Governo – incalza il sindacato - non ha trovato alcuna risorsa aggiuntiva ed è quindi necessario e urgente l'atto di indirizzo interministeriale che consente l'apertura all'Aran della contrattazione per l'eventuale utilizzazione di fondi del Mof".

"Bisogna fare in fretta – denuncia la Fgu-Gilda – perché le scuole non hanno certezza delle risorse da utilizzare in sede di contrattazione di istituto e il personale rischia di lavorare gratuitamente. Per questo confermiamo lo stato di agitazione e mobilitazione della categoria che, in assenza di soluzioni, potrà portare allo sciopero generale.

Intanto – conclude il sindacato – apprezziamo la tempestiva convocazione da parte del ministero dell'Istruzione che incontrerà i sindacati martedì 28 gennaio".

Roma, 22 gennaio 2014