Comunicato

Scuola Primaria, 50 ore : 30 in presenza + 20 online di corso per insegnare inglese.

continua la demolizione della scuola stataleGilda, solita manovra di mero risparmio.

Lascia sconcertati la decisione del MIUR di colmare il vuoto che lasceranno altri 10 mila insegnanti di inglese nella scuola primaria organizzando corsi di specializzazione intensivi. Secondo il MIUR infatti dopo le prime 50 ore di formazione integrata, di cui 30 in presenza e 20 on line, i 2 mila docenti di ruolo inizialmente coinvolti nell'operazione saranno già in grado di insegnare la materia nel biennio.

Leggi tutto: Scuola Primaria, 50 ore : 30 in presenza + 20 online di corso per insegnare inglese.

Organici del personale docente: altra informativa al MIUR

comunicatoL'informativa sugli organici 2010-2011, già calendarizzata per l'8 aprile, si è svolta in due incontri tenutisi tra il pomeriggio di ieri e la mattina di oggi.

A. Circolare organici
Si è innanzitutto discusso il testo della emananda circolare ministeriale, alla quale successivamente saranno allegati il decreto interministeriale e le tabelle relative ai tagli effettuati ed ai tetti di organico assegnati ad ogni singola regione, nel rispetto del numero di alunni, dei diversamente abili e dei decrementi ed incrementi previsti dal variare delle iscrizioni.
I suddetti dati ed il testo della bozza pressochè definitiva della circolare ci saranno forniti presumibilmente nella giornata di martedì 13 aprile.

Leggi tutto: Organici del personale docente: altra informativa al MIUR

ORGANICI 2010-2011: PRECISAZIONI SULLE CLASSI DI CONCORSO A075/A076

La delegazione della Gilda degli Insegnanti, alla luce dei fraintendimenti venutisi a creare circa le posizioni espresse sulle classi di concorso non più previste dai piani di studio nazionali, quali, per esempio, la A075 e la A076 (Trattamento testi) precisa quanto segue.


In data 7 marzo 2010, nella sede di un incontro tra MIUR e Organizzazioni Sindacali, il Direttore Generale, dott. Luciano Chiappetta, ha informato sulla volontà del Ministero, a proposito delle suddette classi di concorso, di predisporre una rilevazione dei titoli culturali e professionali in possesso dei docenti interessati dai tagli, per valutare l'eventuale possibilità di consentire loro l'insegnamento di discipline previste dai nuovi piani nazionali.


La delegazione della F.G.U. ha preso atto di tale notizia e ha evidenziato che tutte le classi di concorso e tutte le discipline devono essere tutelate e che la F.G.U. non si farà complice, ai tavoli delle informative e delle trattative nazionali, di nessun taglio ad alcuna disciplina e tanto meno delle dannosissime conseguenze che tali tagli produrranno sulla qualità dell'istruzione pubblica statale.


La delegazione della Gilda degli Insegnanti, tenendo conto di tali principi, non ha fatto nessun'altra considerazione, a salvaguardia di una disciplina e a danno di un'altra, lasciando al MIUR la completa responsabilità di tagli comunque inaccettabili.


Roma, 29 marzo 2010


La vice coordinatrice nazionale

Maria Domenica Di Patre