Comunicato

Regolamenti su Licei, Tecnici e Professionali: audizione presso la VII Commissione istruzione pubblica, beni culturali, ricerca scientifica, spettacolo e sport del Senato della Repubblica.

Il giorno 5 novembre scorso, presso la Camera dei Deputati, ed oggi, 10 novembre, presso il Senato della Repubblica, la Federazione Gilda-Unams, rappresentata dal Coordinatore nazionale, dal Vicecoordinatore nazionale e dai membri del Centro studi, ha illustrato alle competenti commissioni parlamentari i rilievi e le proposte in relazione ai Regolamenti della riforma della scuola superiore: Licei, Istituti Tecnici e Professionali.

Leggi tutto: Regolamenti su Licei, Tecnici e Professionali: audizione presso la VII Commissione istruzione...

Brunetta: visite fiscali dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18.

Il Ministro Brunetta ha deciso di rimettere mano alle fasce orarie durante le quali il docente malato è tenuto a farsi trovare in casa per ricevere il medico fiscale.
 

A maggio le aveva ampliate a undici ore, dalle 8 alle 13 e dalle 14 alle 20; a luglio le aveva ridotte, dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19, in conformità del nostro CCNL che, ricalcando le fasce previste per i lavori privati, prevede che esse siano comprese nell’intervallo 10-12 e 17-19. Dunque 4 ore in tutto. Ora ha deciso di portarle a 7: dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18. E lo farà con un decreto.

Leggi tutto: Brunetta: visite fiscali dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18.

COMUNICATO UNITARIO ELEZIONI RSU

 

Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal e Gilda Unams


     •    preso atto dell’approvazione definitiva del decreto “ Brunetta” che dispone la proroga per le attuali
          RSU ed il conseguente rinvio delle elezioni per il loro rinnovo, da svolgersi comunque entro il mese
          di novembre 2010;
     •    che lo stesso decreto prevede la riduzione dei Comparti di contrattazione e la loro ridefinizione in
          sede di accordo sindacale con l’ ARAN;
     •    che la nuova composizione dei comparti comporta l’accertamento della rappresentatività delle
          Organizzazioni sindacali in relazione alla diversa composizione dei comparti stessi;
     •    che è necessario garantire nel frattempo la rappresentanza sindacale all’interno delle scuole quale
          presidio irrinunciabile per contrattazione decentrata;
     •    che la contrattazione decentrata è parte rilevante dell’accordo sul nuovo modello contrattuale non
          sottoscritto dalla CGIL
     •    che la proroga prevista dall’art.65 del decreto “ Brunetta”, assicurando la continuità e il pieno
          esercizio delle prerogative negoziali delle attuali RSU non appare in contrasto con quanto sopra
          enunciato,

 ----->  LEGGI TUTTO  <-----

 

RIFORMA SUPERIORI

TEMPI TROPPO STRETTI E RISCHIO CAOS, RINVIARLA DI UN ANNO.

“La riforma delle scuole superiori non può essere attuata a partire dall’anno scolastico 2010/2011: l’accelerazione che il ministero intende imprimere provocherebbe solo caos e danni. Ecco perché chiediamo di posticiparla all’anno prossimo”. Ad affermarlo è il coordinatore nazionale della Federazione Gilda Unams, Rino Di Meglio. “I decreti e i regolamenti attuativi – dichiara Di Meglio illustrando i motivi della posizione espressa dalla FGU - sono incompleti e poco chiari: il ministero, per esempio, deve ancora spiegare come intende utilizzare le quote di flessibilità, non ha ancora definito e introdotto ulteriori opzioni sulla base delle indicazioni fornite dagli enti locali e dalle parti sociali e, inoltre, non ha avviato la revisione delle classi di concorso”.