Spazio Precari

MIUR, INCONTRO SU ORGANIZZAZIONE PAS

Nella giornata di ieri si è svolto l' incontro per l' organizzazione dei PAS. Vi hanno partecipato, fra gli altri il Dott. Chiappetta, il Dott. Molitierno e per l' Università il Dott. Livon.
Il Capo Dipartimento ha invitato le OO.SS. a predisporre una calendarizzazione per affrontare le problematiche inerenti i PAS, i CLIL, la riconversione sul Sostegno dei docenti appartenenti a posti e classi di concorso in esubero a livello provinciale e gli inidonei. Nel prossimo incontro si affronteranno anche gli aspetti organizzativi riguardanti le classi di concorso di competenza dell' AFAM.
Anche se attualmente manca il decreto che individua l' entità e la ripartizione degli interessati, le Università sono state invitate ad inserire nella banca dati entro il prossimo 22 novembre la loro offerta formativa, onde consentire di predisporre un piano annuale, biennale o triennale – a seconda della consistenza delle singole classi di concorso o tipologie di posti – per soddisfarne le richieste.
Ad una precisa domanda della ns. Delegazione, il Dott. Chiappetta ha risposto categoricamente che le Università, i Conservatori e le Accademie, devono farsi carico rispettivamente della formazione di tutto il personale interessato, anche nei casi in cui dovesse esserci un numero di richiedenti molto esiguo che, ovviamente, dovrà prevedere l' accorpamento delle classi di concorso affini, oppure l' assegnazione ad una determinata Università.
Dall' affermazione del Capo Dipartimento, quindi, si deduce l' infondatezza dei "rumors" che facevano temere la volontà delle Università di non organizzare corsi di formazione destinati agli aspiranti della Primaria e dell' Infanzia.

Leggi tutto: MIUR, INCONTRO SU ORGANIZZAZIONE PAS

PAS, NUOVA NOTA DI CHIARIMENTI DAL MIUR

Nota MIUR prot. 2306 del 23 ottobre 2013

Ai Direttori Generali

degli UU.SS.RR.

- Loro Sedi -

 

Ai Dirigenti

degli Ambiti territoriali provinciali

- Loro sedi 

 

 

OGGETTO: Percorsi abilitanti speciali – chiusura procedura di accertamento dei requisiti di accesso.

 

In attesa dell’imminente adozione del decreto, con il quale questo Ministero fornirà le istruzioni relative all’attivazione dei corsi, come previsto dall’art. 3 comma 12 e dall’art. 6 comma 3 del D.D.G. n. 58 del 25.07.2013, si invitano le SS.LL. a voler concludere in tempi brevi le procedure di accertamento del possesso dei requisiti di accesso  ai PAS.

Con l’occasione, si forniscono alcune indicazioni in merito al riconoscimento dei servizi validi per l’accesso:

Leggi tutto: PAS, NUOVA NOTA DI CHIARIMENTI DAL MIUR

ATTIVAZIONE PAS, IL MIUR SCIVE AI RETTORI E AI DIRETTORI SCOLASTICI REGIONALI

Il MIUR, con nota 2352 dl 30 ottobre 2013, indirizzata al CRUI (Conferenza Rettori Università Italiane) e ai Direttori degli Uffici Scolastici Regionali, dispone l'attivazione dei Percorsi Abilitanti Speciali (PAS) per l'as 2013/14.

Il numero totale degli aspiranti è pari a 68.892 unità.

Sono ancora in corso le verifiche da parte degli UUSSRR sui requisiti d'accesso.

Al fine di consentire la distribuzione degli aspiranti nelle università, il MIUR renderà disponibile, nella banca dati RAD, dal 4 al 22 novembre 2013, una specifica sezione per la compilazione della scheda relativa ai PAS, in cui sarà pubblicato il fabbisogno regionale di ogni singola classe di abilitazione, come riferimento per le necessarie attività di coordinamento regionale.

Al seguito di tali verifiche e della rilevazione dell'offerta formativa da parte delle Università i direttori regionali degli UUSSRR, d'intesa con le Università, provvederanno ad assegnare i candidati alle sedi universitarie.

Nelle classi di abulitazione con elevato numero di aspiranti, tale assegnazione potrà essere rimodulata al massimo su un triennio, in base alla capacità ricettiva delle singole Università e all'effettivo numero di aspiranti, viceversa, nelle classi con un numero esiguo di candidati è auspicabile prevedere forme di aggregazione a livello regionale o interregionale, individuando eventualmente modalità di erogazione di corsi a distanza - FAD (formazione a distanza).

Si ricorda che nel proporre la propria offerta formativa relativa a Infanzia e Primaria, le Università dovranno prevedere un percorso finalizzato al conseguimento alla certificazione linguistica di livello B2.