IN EVIDENZA - ESTATE 2020

Utilizzazioni_e_Assegnazioni_provvisorie_2020_21

SPECIALE CONCORSI 2020

azioni_legali_bonetti_gilda_2020

Ultime Notizie

SCUOLA INFANZIA, GILDA: LINEE GUIDA IN CONTRASTO CON INDICAZIONI CTS
SCUOLA INFANZIA, GILDA: LINEE GUIDA IN CONTRASTO CON INDICAZIONI CTS
Parlamentari di maggioranza chiedono decreto urgente per la riapertura delle scuole. Pieno sostegno dei sindacati all’appello
Parlamentari di maggioranza chiedono decreto urgente per la riapertura delle scuole. Pieno sostegno dei sindacati all’appello
GILDA: PERSONALE INSUFFICIENTE PER APRIRE IN SICUREZZA
GILDA: PERSONALE INSUFFICIENTE PER APRIRE IN SICUREZZA
TRA BANCHI E TEST SIEROLOGICI, I RITARDI NON FINISCONO MAI
TRA BANCHI E TEST SIEROLOGICI, I RITARDI NON FINISCONO MAI

Dipartimenti

AFAM
Ricerca
Università

Login




cicogna

 

 

INCONTRO AL MIUR SU POSIZIONI ECONOMICHE ATA
ATA

 Si è svolto nella mattinata odierna presso il Miur un'incontro fra la Dir. Gen Pers. Scuola e le OO.SS., sulla ancora irrisolta questione riguardante le posizioni economiche del personale ATA.

Presenti per l'Amm.ne, la dott.ssa Novelli, la dott.ssa Alonzo ed il dott. Molitierno.

In particolare si doveva definire il riconoscimento economico nei confronti di coloro i quali, pur in possesso dei requisiti giuridici per l'attribuzione della posizione, non erano rientrati nel contingente dei nominativi acquisiti al sistema NoiPa per la corresponsione del beneficio.
Il Dir. Gen., al proposito, riferisce di un riscontro negativo da parte del MEF poiché, detto dicastero, seppur in presenza del CCNL sottoscritto all'ARAN il 7 agosto 2014, ritiene che l'emolumento una-tantum riconosciuto al personale già beneficiario della posizione, abbia la sola finalità di compensazione degli importi già attribuiti con lo scopo di evitarne il recupero.
Qualora si dovesse invece procedere al riconoscimento del beneficio nei confronti del personale non ancora acquisito a sistema, ritiene sempre il MEF, vi sarebbe una scopertura finanziaria fino al 40% degli oneri contrattuali.
Tale posizione è stata immediatamente stigmatizzata dalle OO.SS. presenti al tavolo, le quali hanno evidenziato, senza ombra di dubbio, la palese disparità di trattamento che si verrebbe a creare, a parità di funzioni svolte, fra il personale che si è visto riconoscere il beneficio e quello al quale invece tale diritto ad oggi è stato negato.
Tuttavia il MEF si è dichiarato disponibile ad una ulteriore ed approfondita analisi della problematica per una successiva valutazione di tutti gli aspetti finanziari legati alla materia in esame.
In chiusura di seduta sono stati calendarizzati una serie di incontro volti a definire ulteriori problematiche tuttora irrisolte, prima fra tutte la riattivazione dal 1 gennaio 2015 delle posizioni ATA, poiché da tale data cessano gli effetti del blocco di cui al DL/2010.


La delegazione trattante ATA.

Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon