CCNL 2016-18

schede_ccnl_parte_comune
schede_ccnl_parte_scuola_fw
schede_ccnl_parte_economica

Ultime Notizie

PROCEDURA CONCORSUALE SEMPLIFICATA / RISERVATA AGLI ASSISTENTI AMMINISTRATIVI DI RUOLOPROCEDURA CONCORSUALE SEMPLIFICATA / RISERVATA AGLI ASSISTENTI AMMINISTRATIVI DI RUOLO
Personale ATA:la nostra proposta unitaria per la sua valorizzazione in coerenza con l’IntesaPersonale ATA:la nostra proposta unitaria per la sua valorizzazione in coerenza con l’Intesa
IMMISSIONI IN RUOLO, ANCORA IN FORSE NUMERI, DATE E MODALITÀ. PROSSIMO INCONTRO IL 12 LUGLIOIMMISSIONI IN RUOLO, ANCORA IN FORSE NUMERI, DATE E MODALITÀ. PROSSIMO INCONTRO IL 12 LUGLIO
ALUNNI DISABILI, GILDA: INVESTIRE DI PIÙ PER INCLUSIONE SCOLASTICA ALUNNI DISABILI, GILDA: INVESTIRE DI PIÙ PER INCLUSIONE SCOLASTICA

Dipartimenti

AFAM
Ricerca
Università

Login




cicogna

 

 

Ennesimo incontro interlocutorio al MIUR sulle posizioni economiche
ATA
Si è svolto nel pomeriggio del 20 aprile 2015, alle ore 15:00 come previsto, un nuovo incontro presso il Miur fra la Dir. Gen Pers. Scuola e le OO.SS., sulle posizioni economiche del personale ATA. Presenti per l'Amm.ne, la dott.ssa Alonzo , il dott. Molitierno ed il dott. Daviode D'Amico Responsabile per la formazione , per la federazione Gilda UNAMS Silvio Mastrolia.
Le questioni affrontate:
posizioni economiche personale ATA;
• rapporti con le ragionerie territoriali
;

 

pagamento posizioni economiche ATASulle posizioni economiche l'Amministrazione ha consegnato alle organizzazioni sindacali n.2 note del MEF- Dipartimento dell'Amministrazione Generale del Personale e dei Servizi - Direzione dei Sistemi Informativi e dell'Innovazione - Ufficio IV - NoiPA rispettivamente dell' 8.4.2015 e del 14.4.2015:

a) con la prima nota il MEF, in riscontro alla richiesta del MIUR, ha comunicato il numero dello posizioni per le quali è stata pagata la indennità una-tantum prevista dal CCNL Scuola 7 agosto 2014 che ammontano a complessive 10114 per una spesa totale di € 6.416.527,79 lordo stato. I dati comunicati dimostrano che il finanziamento di cui al decreto legge 23 gennaio 2014, n.3, convertito con modificazioni dalla legge 19.3.201, n.41 relativo al riconoscimento al personale ATA del Comparto Scuola dell'emolumento una-tantum avente carattere stipendiale, è sufficiente per pagare anche i beneficiari delle 5000 funzioni non acquisite a sistema; Il MIUR ha assicurato che è in fase avanzata il monitoraggio attivato e che a breve sarà nelle condizioni di formare un elenco di tutti i beneficiari a cui non è stata corrisposta l'Indennità una-tantum;

b) con la seconda nota il MEF ha comunicato che provvederà al ripristino delle posizioni economiche a decorrere da gennaio 2015 esclusivamente nei confronti di coloro che nel sistema NoiPA risultino beneficiari dell'attribuzione della una-tantum riconosciuta dal suddetto CCNL Scuola 7 agosto 2014.
Per il ripristino del beneficio però è necessaria la messa a punto di una nuova procedura, al momento non ancora disponibile, per cui l'Ufficio farà conoscere il mese di applicazione con la erogazione contestuale degli arretrati dal 1° gennaio 2015. I beneficiari delle 5000 posizioni ancora non individuati non potranno vedersi ripristinato il pagamento da gennaio 2015 se non dopo dopo che il MIUR avrà terminato il lavoro. Le Organizzazioni sindacali hanno lamentato la lentezza con cui viene portata avanti la questione ed hanno chiesto che il tutto possa essere concluso entro la prossima settimana;

 

 

Per quanto riguarda i rapporti con le Ragionerie Territoriali dello Stato i rappresentanti dell'Amministrazione hanno informato che in alcune province le Ragionerie non vistano le nomine degli ATA nominati ai sensi dell'art.59 del CCNL scuola/2007 su posti fino all'avente diritto in quanto secondo il MEF il personale ATA di ruolo può accettare incarichi su posti diversi unicamente nel caso di incarico per la durata di almeno un anno. Le stesse Ragionerie addirittura esprimono riserve in ordine alla procedura seguita per tutte le nomine fino all'avente diritto. Sono in corso incontri tra i due Ministeri al fine di arrivare a decisioni conformi su tutto il territorio nazionale che, per quanto riguarda gli incarichi ai sensi dell'art.59 del CCNL, Scuola/2007 vanno tenute in considerazione le norme contrattuali.

E' stata affrontata anche la questione della riattivazione delle procedure per l'attribuzione per surroga a partire dal 1.9.2014 delle funzioni di quanto sono stati collocati dalla stessa data in pensione. Il dott. D'AMICO ha comunicato che gli Uffici hanno chiesto di inserire in un DM di prossima emanazione, all'interno del riparto dei fondi della legge 440, la spesa necessaria per attivare i relativi percorsi formativi.
Sicuramente i tempi non saranno brevi ed il rischio è che non si riesca in tempo utile a porre in essere tutti gli adempimenti.
Per gli ulteriori approfondimenti, l'incontro è stato aggiornato alla prossima settimana e, salvo conferma, dovrebbe tenersi il 29 aprile 2015 alle ore 10.00.


Silvio Mastrolia

Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon