IN EVIDENZA - ESTATE 2020

Utilizzazioni_e_Assegnazioni_provvisorie_2020_21

SPECIALE CONCORSI 2020

azioni_legali_bonetti_gilda_2020

Ultime Notizie

Concorsi - Pubblicato il Decreto relativo al concorso straordinario per l’immissione in ruolo
Concorsi - Pubblicato il Decreto relativo al concorso straordinario per l’immissione in ruolo
CONCORSO STRAORDINARIO, GILDA: PER I PRECARI STRADA IN DISCESA
CONCORSO STRAORDINARIO, GILDA: PER I PRECARI STRADA IN DISCESA
La Scuola Statale di Asmara deve continuare la sua missione
La Scuola Statale di Asmara deve continuare la sua missione
BONUS MERITO SIA ASSEGNATO SOLO AI DOCENTI, APPELLO ALLE RSU
BONUS MERITO SIA ASSEGNATO SOLO AI DOCENTI, APPELLO ALLE RSU

Dipartimenti

AFAM
Ricerca
Università

Login




cicogna

 

 

PERSONALE ATA, ANCORA BLOCCATE NOMINE IN RUOLO. SOLUZIONE "CEROTTO" PER SUPPLENZE
ATA

Si è concluso nel pomeriggio l'incontro sul personale ATA, convocato a seguito della richiesta congiunta di tutte le Organizzazioni sindacali in data 24 agosto 2015.

Hanno partecipato tutte le Organizzazioni sindacali, per l' Amministrazione erano presenti il Capo Dipartimento dottoressa Rosa De Pasquale, il Direttore generale del personale scolastico dott.ssa Novelli ed il dott. Luciano Chiappetta. Le questioni sul tavolo:

Le nomine in ruolo per l'anno scolastico 2015.2016;

Il  conferimento delle supplenze;

Per quanto riguarda le nomine in ruolo il Capo Dipartimento ha confermato che, nonostante i vari tentativi, la Funzione pubblica non ha autorizzato le nomine in ruolo del personale A.T.A. per il prossimo anno scolastico 2015/2016, bloccate in applicazione della Legge 190/2014, art. 1 commi 422 e successivi che prevede, in attesa del completamento delle procedure di ricognizione e di mobilità del personale delle province e delle Città metropolitane da ricollocare presso altre amministrazioni, il divieto di procedere alle assunzioni a tempo indeterminato.

Adesso bisogna solo augurarsi che la ricollocazione di detto personale completata entro tempi brevi in maniera che sui posti che residueranno potranno essere disposte le nomine in ruolo che, analogamente a quanto avvenuto qualche anno fa per i docenti inidonei, ovviamente dovranno avere decorrenza dall'anno scolastico 2015.2016.

Tutte le Organizzazioni sindacali hanno ribadito che le nomine andranno comunque fatte, anche se in ritardo.

Per quanto riguarda invece il conferimento delle supplenze è stata trovata una soluzione che in qualche maniera risolve almeno in parte la questione.

Visto che l'operazione di collocazione del personale delle Province e delle Città metropolitane non avverrà prima del 30 giugno 2015, l'amministrazione ha deciso di coprire tutti posti vacanti e disponibili con contratti a tempo determinato attingendo dalle graduatorie provinciali dei 24 mesi e non, come indicato nella circolare di Agosto 2015, ai sensi dell'art.40, comma 9, della legge 449/1997, fino all'avente diritto, utilizzando le graduatorie di istituto.

Su tutti i tipi di posto le nomine avranno termine il 30 giugno salvo proroga, senza distinzione tra le diverse tipologie di posto.

Nella giornata di domani i rappresentanti del MIUR incontreranno i Direttori Regionali a cui impartiranno disposizioni operative con invito a fare in fretta.

Dalle Organizzazione sindacali è stato chiesto di valutare la possibilità che il personale in servizio nel corrente anno scolastico 2014/2045, possa essere richiamato in servizio dai Dirigenti Scolastici dal 1° settembre 2015, per il tempo necessario agli Uffici provinciali, per porre in essere tutte le operazioni di nomina per i diversi profili.

Nel corso dell'incontro si è parlato anche di altre questioni: la revisione delle tabelle degli organici, del concorso ordinario dei DSGA, della indennità da corrispondere ai DSGA a cui sono affidate 2 istituzioni scolastiche, di un nuovo concorso riservato per Direttore dei Servizi generali e amministrativi per risolvere definitivamente la questione dei numerosi assistenti amministrativi che da anni svolgono la funzione di DSGA su posti vacanti; le Organizzazioni sindacali hanno anche risollecitato l'amministrazione a risolvere la questione delle posizioni economiche ancora non pagate.

L'amministrazione si è dichiarata favorevole a riprendere già dalla fine di settembre prossimo  incontri programmati per affrontare le varie problematiche rappresentate.

 

Roma, 26 agosto 2015

Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon