CCNL 2016-18

schede_ccnl_parte_comune
schede_ccnl_parte_scuola_fw
schede_ccnl_parte_economica

Ultime Notizie

VERBALE D'INTESA PER UN CONTRONTO SUL RECLUTAMENTO DSGAVERBALE D'INTESA PER UN CONTRONTO SUL RECLUTAMENTO DSGA
RISORSE PER LA FORMAZIONE, APERTO IL TAVOLO CONTRATTUALE AL MIURRISORSE PER LA FORMAZIONE, APERTO IL TAVOLO CONTRATTUALE AL MIUR
Informativa avvio anno scolastico personale ATAInformativa avvio anno scolastico personale ATA
Formazione neoassunti, in arrivo la Nota MIUR Formazione neoassunti, in arrivo la Nota MIUR

Dipartimenti

AFAM
Ricerca
Università

Login




cicogna

 

 

Personale docente inidoneo e accantonamento posti ATA - incontro MIUR del 27 settembre 2011
ATA
Il giorno 27 settembre 2011 presso il MIUR si è svolto un incontro tra la parte pubblica e le organizzazioni sindacali rappresentative del Comparto Scuola sulle problematiche relative ai docenti inidonei in applicazione art.19, co. 12 e ss.della legge 111/2011.

Per la Federazione Gilda Unams hanno partecipato Silvio Mastrolia e Franco Capacchione.


I rappresentanti dell'Amministrazione hanno portato a conoscenza delle O.O.S.S. che, come è emerso da un da un primo monitoraggio, alla data del 21 settembre 2011, scadenza stabilità dal Ministero con il DM 12-09-2011, n. 79, circa 530 docenti inidonei hanno richiesto di essere inquadrati nei ruoli del personale ATA ( assistenti amministrativi e/o tecnici).
Si è pertanto discusso sui tempi e sulle modalità di assegnazione della sede anche nella considerazione che l'art.3 del DM n.79 prevede che con contrattazione nazionale integrativa sono disciplinate le modalità di attribuzione della sede di titolarità a detto personale.
E' evidente quindi che fino quando non sarà conclusa tale contrattazione non sarà possibile procedere all'inquadramento ed all'assegnazione della sede.

 


Tutte le organizzazioni sindacali hanno chiesto all'amministrazione di differire tali inquadramenti al prossimo anno scolastico nella considerazione del ridotto numero di richiedenti rispetto ai posti accantonati; si ricorda che sono stati accantonati complessivamente n. 1300 posti per ciascuno degli anni scolastici del piano triennale delle assunzioni in ruolo.
Durante l'incontro sono state approfondite altre questioni relative ai posti accantonati sui quali sono state effettuate nomine fino all'avente diritto con criteri differenti da regioni e regioni e addirittura , a volte, non conformi nemmeno tra Uffici scolastici territoriali della stessa regione.
E' stata sollecitata al riguardo l'emanazione di una nota di indirizzo da parte del Ministero ai Dirigenti Scolastici.
Sulla mobilità professionale l'amministrazione ha precisato che manca semplicemente il visto della funzione pubblica a cui l'intesa è stata trasmessa dal MEF, senza rilievi , il 19 settembre 2011 per cui è ragionevole prevedere che il tutto si sbloccherà durante il prossimo mese di Ottobre 2011.
I rappresentanti sindacali presenti hanno espressamente richiesto:
a) che tutte le nomine in ruolo autorizzate vengano disposte, per cui, ad esempio, sui posti accantonati per i docenti inidonei e non utilizzati (tutti se le nomine saranno, come richiesto, differite agli scolastici successivi, o la differenza tra i posti accantonati e le domande presentate se si deciderà di procedere già in questo anno scolastico) andranno effettuate ulteriori nomine in ruolo ai candidati utilmente collocati nelle graduatorie permanenti;
b) che su tutti i posti lasciati liberi a seguito delle immissioni in ruolo da personale già di ruolo andranno, come avvenuto in passato, effettuate ulteriori nomine in ruolo;
c) che i 450 posti di DSGA accantonati per il concorso pordinario vengano coperti in questo anno scolastico con ulteriori nomine in ruolo, salvo il recupero degli stessi a compensazione nel prossimo anno scolastico e questo perché sicuramente i tempi dell'espletamento del concorso di DSGA non consentiranno la nomina dei vincitori già nel corso di quest'anno scolastico.


I rappresentanti dell'amministrazione si sono impegnati di inviare a breve il risultato definitivo del monitoraggio relativo ai docenti inidonei, distinto per provincia, nonché i dati relativi alle effettive nomine in ruolo effettuate di docenti e ATA al fine di predisporre un ulteriore riparto di nomine da effettuare fino alla concorrenza alle nomine non disposte per qualsiasi causa.
A breve vi sarà una nuova convocazione per continuare l'approfondimento delle diverse tematiche.


La delegazione FGU

Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon