CCNL 2016-18

schede_ccnl_parte_comune
schede_ccnl_parte_scuola_fw
schede_ccnl_parte_economica

Ultime Notizie

Nota di trasmissione Ipotesi CCNI Utilizzazioni ed Assegnazioni Provvisorie - a.s. 2019/20Nota di trasmissione Ipotesi CCNI Utilizzazioni ed Assegnazioni Provvisorie - a.s. 2019/20
Firmata l´ipotesi di CCNI sulle utilizzazioni ed assegnazioni provvisorieFirmata l´ipotesi di CCNI sulle utilizzazioni ed assegnazioni provvisorie
RESOCONTO INCONTRO MIUR DEL 04/06/2019RESOCONTO INCONTRO MIUR DEL 04/06/2019
Incontro MIUR 4 giugno 2019 ipotesi CCNI su utilizzazioni ed assegnazioni provvisorieIncontro MIUR 4 giugno 2019 ipotesi CCNI su utilizzazioni ed assegnazioni provvisorie

Dipartimenti

AFAM
Ricerca
Università

Login




cicogna

 

 

CPIA, INCONTRO AL MUR
Relazioni sindacali
Il giorno 4 febbraio 2015, presso il MIUR, si è tenuto l'incontro tra l'Amministrazione e le OOSS per discutere il seguente odg:
  •  - CPIA avviati nell'a.s. 2014/2015: dati MIUR;
  •  - Progetti assistiti a livello nazionale ex art. 11 - comma 1 - D.P.R. 263/12: dati MIUR/INDIRE;
  •  - Misure nazionali di sistema, art. 11 - comma 1 - D.P.R. 263/12: Piano P.A.I.DE.I.A;
  •  - Avvio messa a regime CPIA a.s. 2015/2016: adempimenti.
  • Il Direttore degli ordinamenti, dott.ssa Palumbo, ha illustrato il seguente materiale:
  •  - Adempimenti per l'avvio e il funzionamento dei CPIA a.s. 2014/2015con l'elenco dei CPIA istituiti e avviati;
  •  - Progetti assistiti a livello nazionale e iter di realizzazione;
  •  - Adempimenti per l'avvio e il funzionamento dei CPIA a.s. 2015/2016;
  •  - Linee guida;
  •  - Bozza di circolare per l'iscrizione ai percorsi di istruzione per gli adulti a.s. 2015/2016.

Le OOSS hanno preso atto dell'informativa, ma hanno ribadito la protesta per i gravi disagi subiti dal personale dei CPIA lo scorso anno scolastico, segnalando le numerose criticità ancora presenti che rischiano di rendere l'avvio dei centri per gli adulti una falsa partenza.
In particolare hanno sottolineato: la mancanza di una politica nazionale per l'educazione permanente (ricordiamo che è uno degli obiettivi di Lisbona sui quali l'Italia è più in difficoltà), il mancato rispetto della circolare 36/2014 per quanto riguarda il mantenimento dell'organico negli ex-CTP e nei corsi serali, la mancanza di risorse economiche, il contenzioso sollevato sulla questione delle graduatorie per le supplenze che mancano perché i CPIA sono di nuova istituzione, il caso dei CPIA sottodimensionati e di quelli interprovinciali.


Su questi punti le OOSS hanno chiesto all'Amministrazione di considerare i CPIA una sorta di istituzione "atipica", quindi di dotarli di una presidenza autonoma anche di fuori dei parametri previsti per le altre istituzioni scolastiche, evitando così CPIA interprovinciali che presentano numerose criticità. Hanno inoltre chiesto di fornire indicazioni sulla gestione delle chiamate per supplenza vista la mancanza di graduatorie e, per quanto riguarda le iscrizioni, di considerare che ai CPIA affluiscono alunni anche durante l'anno.


Infine hanno richiesto i dati circa la consistenza degli organici (di diritto e di fatto) degli anni scolastici 2013/2014 e 2014/2015 per verificare il rispetto delle norme contenute nella circolare 36/2014 riguardo al mantenimento degli organici negli ex-CTP e nei corsi serali.
L'Amministrazione prende nota delle osservazioni delle OOSS e si impegna a tenerne conto nelle stesura degli atti relativi all'avvio dei CPIA e chiede che le osservazioni sulla bozza di circolare sulle iscrizioni pervengano al MIUR entro il fine settimana.

 

 

Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon