CCNL 2016-18

schede_ccnl_parte_comune
schede_ccnl_parte_scuola_fw
schede_ccnl_parte_economica

Ultime Notizie

RICHIESTA UNITARIA DI PROROGA SCADENZA DOMANDE PENSIONE
RICHIESTA UNITARIA DI PROROGA SCADENZA DOMANDE PENSIONE
MATURITÀ, GILDA:
MATURITÀ, GILDA: "BENE MODIFICHE FIORAMONTI, NOSTRA AZIONE INCISIVA"
INCONTRO ALL’ARAN SU REVISIONE PROFILI PROFESSIONALI ATA
INCONTRO ALL’ARAN SU REVISIONE PROFILI PROFESSIONALI ATA
SANZIONI DISCIPLINARI, DI MEGLIO: TROPPI ABUSI, MODIFICARE IL SISTEMA
SANZIONI DISCIPLINARI, DI MEGLIO: TROPPI ABUSI, MODIFICARE IL SISTEMA

Dipartimenti

AFAM
Ricerca
Università

Login




cicogna

 

 

“LA BUONA SCUOLA CHE VORREMMO”: LA PROPOSTA DELLA GILDA PER IL RILANCIO DELL'ISTRUZIONE
Comunicato

Lunedì 6 ottobre convegno al Centro Congressi Cavour di Roma con Giuseppe Fioroni (Pd), ex ministro della Pubblica Istruzione, Elena Centemero, coordinatrice nazionale Scuola, Università e Ricerca di Forza Italia, e Silvia Chimienti (M5S)


Quale funzione deve avere il sistema dell'istruzione e della formazione in Italia? Qual è il ruolo e la funzione insegnante? Cosa significa “istruire” oggi? A questi interrogativi la Gilda degli Insegnanti darà le sue risposte in occasione del convegno nazionale “La buona scuola che vorremmo” in programma per lunedì 6 ottobre dalle 9,30 alle 13,30 alCentro Congressi Cavour di Roma (via Cavour 50).
L'iniziativa, promossa dall'associazione Docenti Art. 33, intende fornire alcune riflessioni e proposte per il rilancio della scuola pubblica statale al di là delle linee guida del governo Renzi. “La consultazione e la discussione organizzata on line e sui social network – spiega la Gilda degli Insegnanti – dà spazio alle 'emozioni immediate', alle 'impressioni', a quello che si dice sia la 'pancia' del Paese, riducendo gli spazi di analisi, riflessione e approfondimento.
Si rischia così una pericolosa semplificazione di temi complessi sui quali si gioca il futuro del nostro Paese. Con questo convegno – prosegue la Gilda – vogliamo mettere a fuoco, senza fidarci delle 'impressioni' e della 'pancia', le tematiche sulle quali il Governo vuole intervenire, per esprimere le valutazioni dei docenti e fare proposte correttive e integrative”. Nel corso del convegno verrà presentato un documento elaborato dal Centro Studi della Gilda e che sarà inviato al presidente del Consiglio Matteo Renzi e al ministro dell'Istruzione Stefania Giannini.
Al convegno parteciperanno Adolfo Scotto Di Luzio, docente di Storia delle istituzioni scolastiche ed educative all'università di Bergamo, Giorgio Israel, membro dell'Académie Internationale d'Histoire des Sciences e già professore dell'università “La Sapienza” di Roma, Renza Bertuzzi, responsabile della rivista “Professione Docente”, Fabrizio Reberschegg, presidente dell'Associazione Docenti Art.33, Gianluigi Dotti, responsabile del Centro Studi Gilda, e Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda. Interverranno anche Giuseppe Fioroni (Pd), ex ministro della Pubblica Istruzione, Elena Centemero, coordinatrice nazionale Scuola, Università e Ricerca di Forza Italia, e Silvia Chimienti(M5S).
Roma, 3 ottobre 2014

Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon
 

Iscrizione FGU

 

EuroCQS

 

Locandina-gilda-1200x1200

 

corsi_formazione_art_33

 

Assicurazione Iscritti Gilda AIG Europe

 

 

caf_anmil

 

caf_acli

bannerinofgu2

 

cgs_logo

logo-centrostudigilda

 

professione_docente_logo

ATA

CONTRATTAZIONI INTEGRATIVE

cdr