CCNL 2016-18

schede_ccnl_parte_comune
schede_ccnl_parte_scuola_fw
schede_ccnl_parte_economica

Ultime Notizie

IMMISSIONI IN RUOLO ATA. AUTORIZZATE 7.872 ASSUNZIONIIMMISSIONI IN RUOLO ATA. AUTORIZZATE 7.872 ASSUNZIONI
FONDO DI ISTITUTO, RIACCREDITATE LE ECONOMIE ALLE SCUOLEFONDO DI ISTITUTO, RIACCREDITATE LE ECONOMIE ALLE SCUOLE
Scuole estero - sedi vacanti as 2019/20Scuole estero - sedi vacanti as 2019/20
STABILIZZAZIONE DEGLI EX LSU – Resoconto incontro INFORMATIVA del 1° agosto 2019.STABILIZZAZIONE DEGLI EX LSU – Resoconto incontro INFORMATIVA del 1° agosto 2019.

Dipartimenti

AFAM
Ricerca
Università

Login




cicogna

 

 

FORMAZIONE ADULTI, RISORSE STANZIATE SOLO PER 9 REGIONI
Formazione
CPIAQuesto pomeriggio alle ore 16, alla presenza del Sottosegretario di Stato del Ministero dell'Istruzione dott. Gabriele Toccafondi e della sua assistente dott.ssa Maristella Fortunato, si è svolto un incontro già chiesto da tempo sui CTP e sui futuri CPIA che dovrebbero partire in via sperimentale, per alcune regioni, dal 2013/14 ed estendersi poi nel 2014/15 a tutte le altre.
Poiché sull'argomento, al quale hanno lavorato i componenti di un comitato tecnico, esistono molte perplessità e dubbi su diverse problematiche, oggi si è svolto tale incontro.
I rappresentanti sindacali hanno espresso diversi problemi, cosi come la nostra delegazione si è espressa in modo particolare sui seguenti punti:

 

 

 - primo fra tutti la mancanza di risorse, ancora una volta argomento fondamentale affinché una riforma, qualsiasi essa sia, possa ritenersi proficua;
 - il taglio veramente preoccupante di circa il 30% degli organici: come sempre risparmi e tagli sui Docenti e sulla Scuola;
 - la richiesta dell'Organico Funzionale.

Il Sottosegretario il dott. Toccafondi, alle nostre richieste pur condivise e sulle quali promette "di spendersi...", risponde comunque che il MEF ha già posto il veto di aumento di spesa perché va rispettata la norma "dell'invarianza di spesa...".
Si è parlato poi della sperimentazione su 8 progetti assistiti su alcune regione d'Italia, che diventeranno poi 9 aggiungendo la Puglia, sulle quali verranno spese le risorse e potrà essere così fatta la sperimentazione, mentre per tutte le altre regioni non ci sono soldi e comunque le stesse regioni escluse, a proprie spese, potranno fare tali sperimentazioni.

Ecco l'elenco delle regioni: Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Lazio, Campania, Sicilia e ultima aggiunta Puglia.
Come si evidenzia saranno escluse sempre le regioni più povere, ma con una alta dispersione scolastica! E' chiaro la nostra delegazione, anche su questo, ha espresso grande contrarietà.
In ogni caso il percorso è già arrivato alla conclusione e quindi diventa sempre più difficile intervenire.


La Delegazione

Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon