CCNL 2016-18

schede_ccnl_parte_comune
schede_ccnl_parte_scuola_fw
schede_ccnl_parte_economica

Ultime Notizie

Scuola: sul precariato confronto aggiornato a martedì prossimoScuola: sul precariato confronto aggiornato a martedì prossimo
EDILIZIA SCOLASTICA, GILDA: INVESTIRE SU NUOVE STRUTTURE PIÙ FUNZIONALIEDILIZIA SCOLASTICA, GILDA: INVESTIRE SU NUOVE STRUTTURE PIÙ FUNZIONALI
Misure per i precari, prosegue il confronto fra sindacati e MiurMisure per i precari, prosegue il confronto fra sindacati e Miur
VERBALE D'INTESA PER UN CONTRONTO SUL RECLUTAMENTO DSGAVERBALE D'INTESA PER UN CONTRONTO SUL RECLUTAMENTO DSGA

Dipartimenti

AFAM
Ricerca
Università

Login




cicogna

 

 

Petizione scatto 2013 e aumenti stipendiali

 

EuroCQS

Pagamento dei supplenti: inaccettabili i ritardi, Il Ministro assicuri una soluzione
Comunicato

oo_ss_unitariePagamento dei supplenti: inaccettabili i ritardi, Il Ministro assicuri una soluzione


Ancora una volta gli annunci del MIUR si scontrano con la realtà.

Migliaia di supplenti non percepiranno gli stipendi maturati a partire dall'inizio dell'anno scolastico.
Nonostante le segnalazioni effettuate, le nostre ripetute denunce e le rassicurazioni ottenute dai rappresentanti del MIUR da tempo sollecitati a risolvere il problema, la fascia più debole del personale scolastico resta senza salario.
Ritenere sufficiente il riallineamento dei pagamenti a gennaio significa non aver chiaro che cosa comporti realmente, per i lavoratori e le loro famiglie, questa situazione, che per il numero di persone coinvolte si configura come vero e proprio dramma sociale.
Incredibile che un Ministero che dovrebbe gestire l'innovazione di un sistema complesso come quello dell'istruzione non faccia fronte al più elementare dei suoi doveri, pagare i propri dipendenti, lasciando le segreterie alle prese con un sistema informativo pieno di falle.
Non siamo disposti a sopportare l'ennesimo rimpallo di responsabilità tra MIUR e MEF: domani nell'incontro da noi richiesto con il Ministro Giannini lo ribadiremo con forza, chiedendo soluzioni immediate che riportino al centro le persone e i loro diritti fondamentali, garantiti dalla Costituzione.


Roma, 22 dicembre 2015

 
STIPENDI SUPPLENTI, AI PRECARI FRUTTA SECCA SOLO DOPO NATALE
Comunicato

fichi_secchi"Nonostante la nota inviata dal Miur alle scuole per la liquidazione degli stipendi ai supplenti, c'è ben poco da stare allegri perché, dopo aver lavorato per quattro mesi, 25mila precari trascorreranno comunque il Natale senza aver ancora percepito un euro.

Se questo è il raccolto di ciò che ha seminato la cosiddetta 'Buona scuola', siamo alla frutta secca, come da tradizione natalizia".

Così Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, commenta la notizia riguardante il pagamento dei docenti precari annunciato da viale Trastevere e che avverrà con la prima emissione utile da NoiPa entro la prima metà di gennaio.

Riferendosi poi alla legge di Stabilità approvata alla Camera, Di Meglio usa toni duri contro il Governo che ha aggirato la sentenza della Consulta sull'incostituzionalità del blocco reiterato del contratto del pubblico impiego:

"Lo stanziamento di 5/6 euro netti mensili per il rinnovo è una beffa, perché il presidente del Consiglio sa bene che nessun sindacato sarà disposto a sottoscrivere un contratto a queste misere condizioni economiche.

Evidentemente – conclude il coordinatore della Gilda – Renzi è convinto di ottenere risultati elettorali migliori impiegando le scarse risorse disponibili per distribuire mance".

Roma, 21 dicembre 2015

 
Organico per il potenziamento: linee di orientamento unitarie dei sindacati per il corretto utilizzo
Comunicato

FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola, SNALS Confsal e Gilda Unams mettono a disposizione un documento e una scheda di lettura.

loghi-unitari oo.ss.


Linee di orientamento per il corretto utilizzo dell’organico per il potenziamento
Premessa

Terminate le assunzioni della cosiddetta fase C, tutte le scuole sono alle prese con l’utilizzazione del personale docente assegnato sui posti di organico aggiuntivo per le finalità di cui al comma 7 della Legge 107/15 (posti per il potenziamento).

L’avvio di quello che sarà l’organico dell’autonomia, cuore della riforma e dei suoi contenuti innovatori, sta creando non poca confusione e certamente sembra aggiungere nuovi problemi anziché risolvere quelli già presenti nelle scuole.

Ricordiamo le difficoltà dovute al divieto di nominare i supplenti per il primo giorno di assenza e le difficoltà determinate da tale divieto per il personale ATA che non può essere sostituito nemmeno per assenze lunghe.

Leggi tutto...
 
AMBITI TERRITORIALI: DAL MIUR CRITERI INACCETTABILI, DI MALE IN PEGGIO
Comunicato

 ambiti territoriali"Contestiamo con forza la definizione degli ambiti territoriali che ci è stata illustrata questa mattina al Miur". Così la Fgu-Gilda degli Insegnanti commenta l'esito dell'incontro che si è svolto a viale Trastevere su ambiti territoriali e mobilità.

"I criteri che il tavolo tecnico del Miur avrebbe predisposto per la costituzione degli ambiti – spiega la delegazione del sindacato che ha partecipato all'incontro – rappresentano una grave minaccia per il diritto dei docenti alla titolarità della cattedra nella propria scuola. E' chiaro che i parametri individuati dal ministero sono funzionali alla chiamata diretta degli insegnanti da parte dei dirigenti scolastici, uno dei pilastri su cui si fonda la legge 107 e contro cui continueremo a batterci con ogni strumento possibile".

Ecco i criteri delineati dall'amministrazione per la definizione degli ambiti territoriali:

Leggi tutto...
 
Legge 107, avanti tutta con il referendum abrogativo
Comunicato
trash_107La Gilda degli Insegnanti prosegue la battaglia contro la riforma dell´istruzione e rilancia il referendum abrogativo delle parti della legge 107 ritenute più deleterie per il mondo della scuola.

La direzione nazionale del sindacato, riunitasi nei giorni scorsi, ha deciso di andare avanti sulla strada referendaria e ha individuato le maggiori criticità su cui incardinare i quesiti abrogativi: chiamata diretta dei docenti da parte dei dirigenti scolastici; ambiti territoriali; schedatura degli studenti, con la pubblicazione online dei loro profili scolastici; inserimento di alunni e genitori dei comitati di valutazione.

"La direzione nazionale – spiega Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda – ha deciso di lanciare un appello a tutte le associazioni e le organizzazioni sindacali e politiche per coinvolgere il maggior numero di soggetti possibile e trovare la massima unità, dichiarandosi disponibile a coalizzarsi anche con organizzazioni che promuovono referendum su altri temi, come l´abolizione del Jobs Act, e a confrontarsi per trovare un unico comune denominatore".

 

Roma, 24 novembre 2015
Ufficio stampa Gilda Insegnanti

 
FASE C, GILDA: CAOS PER ASSEGNAZIONI SEDI, MIUR EMANI NOTA ESPLICATIVA
Comunicato

caos"A causa della disorganizzazione del Miur, le operazioni per le assegnazioni delle sedi agli immessi in ruolo della fase C sono iniziate nel caos assoluto".

La denuncia arriva dalla Gilda degli Insegnanti che punta l'indice contro il ministero dell'Istruzione, colpevole di non aver emanato una nota scritta con le indicazioni precise relative alle modalità da seguire per lasciare le supplenze e accettare il posto di ruolo nell'organico potenziato.

"Dai provveditorati di tutta Italia – spiega il sindacato – ci giungono notizie di docenti che brancolano nel buio e non sanno come procedere. I dubbi più frequenti riguardano l'ordine con cui sono composte le graduatorie provinciali e nazionali, la data in cui è possibile lasciare la supplenza e prendere la cattedra di ruolo e il destino dei docenti in servizio con contratto 'fino ad avente diritto'.

Per dirimere questo caos – conclude la Gilda – chiediamo al Miur di emanare immediatamente una nota di chiarimento che fornisca indicazioni univoche e dettagliate".

 

Roma, 23 novembre 2015

 
SUPPLENTI SENZA STIPENDIO, RICHIESTA UNITARIA DI INCONTRO URGENTE AL MIUR
Comunicato

 

oo_ss_unitarieMinistero dell’Istruzione Università e Ricerca
Gabinetto Capo Dipartimento per la programmazione 
e la gestione delle Risorse Umane finanziarie e strumentali 
Dott.ssa Sabrina Bono

 

 

p.c Dipartimento per il sistema educativo di istruzione formazione 
Dott. ssa Rosa De Pasquale

 

 

 

 

 

Oggetto: Risorse per le supplenze – Disfunzionalità SIDI. Richiesta incontro urgente

 

FLC Cgil CISL Scuola UIL Scuola SNALS Confsal GILDA Unams chiedono un incontro urgente in merito a due specifiche questioni:

la mancanza di risorse per la copertura delle supplenze e la persistenza delle disfunzionalità del sistema SIDI.

Due circostanze che, protraendosi ormai da tempo, lasciano un numero elevatissimo di lavoratori senza stipendio e le segreterie scolastiche in grave difficoltà gestionale.

Le scriventi Organizzazioni Sindacali evidenziano come tali argomenti siano stati più volte posti all’attenzione delle SS.LL. in ripetute occasioni, non trovando purtroppo soluzione.

Si rimane in attesa di un riscontro, che, a fronte della delicatezza e drammaticità della situazione, riteniamo debba essere quanto più possibile sollecito.

Distinti saluti

 

Roma, 10 dicembre 2015

Attachments:
Download this file (UNITARIA_RICH_INCONTRO_10-12-2015.pdf)RICHIESTA UNITARIA
 
RICORSO FGU SU BLOCCO CONTRATTO, SCATTO ANZIANITA' 2013 E DIRITTI SINDACALI

RICORSO_scatto_2013.fwIniziativa legale della Federazione Gilda Unams contro il blocco del rinnovo contrattuale, per il recupero dello scatto di anzianità 2013 e in difesa del diritto sindacale alla contrattazione. Con un unico ricorso, al quale aderiscono circa 1400 insegnanti in 26 province, la Fgu porta in tribunale davanti al giudice del lavoro le questioni che finora hanno maggiormente danneggiato economicamente i docenti italiani.

"La nostra azione giudiziaria – spiega l'avvocato Tommaso De Grandis, responsabile dell'ufficio legale Fgu – verte su quattro importanti aspetti.

Leggi tutto...
 
PIÙ VALORE ALLA SCUOLA PIÙ VALORE AL PAESE - Manifestazione nazionale - Roma, 28 novembre 2015
Comunicato
manifestazione_28_novembre_2015
 
RICORSO UNITARIO CONTRO L'ESCLUSIONE DI PRECARI E EDUCATORI DALLA CARTA DEL DOCENTE
Comunicato

discriminazioneProsegue l'iniziativa legale dei sindacati su ciò che non va nella "buona scuola": impugnato iloo_ss_unitarie provvedimento che esclude i docenti precari e gli educatori dalla fruizione della carta del docente

I ricorsi sono stati presentati unitariamente al Tar Lazio da FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola, SNALS-Confsal e GILDA-Unams.
Dopo il ricorso presentato contro l'esclusione dal piano di straordinario di assunzioni di numerosi lavoratori precari della scuola (docenti e Ata) che pure ne avevano i requisiti, ora i sindacati hanno impugnato unitariamente il provvedimento che esclude i docenti precari e gli educatori impegnati nei convitti e negli educandati dalla possibilità di poter fruire della "Carta del docente", con la quale si assegna a ogni insegnante un importo nominale di 500 euro per ciascun anno scolastico, con la finalità di sostenere le attività di formazione e aggiornamento culturale e professionale.

Leggi tutto...
 
SALTA IL CALENDARIO DEGLI INCONTRI SULLA MOBILITÀ
Relazioni sindacali
rotturaRELAZIONE SU INCONTRO TRA OO.SS. E AMMINISTRAZIONE SUL CONTRATTO RELATIVO ALLA MOBILITA' 2016-17
SALTA IL CALENDARIO DEGLI INCONTRI SULLA MOBILITÀ

 

Il pomeriggio del 12 novembre alle ore 14.00 si è tenuta la prevista riunione concernente l'avvio della contrattazione sul CCNI relativo alla mobilità.
Le OO.SS. hanno preso atto con disappunto che l'amministrazione intendeva procedere all'esame della parte contrattuale sulla mobilità del personale ATA in assenza del direttore di dipartimento e senza affrontare i nodi dirimenti politici e sindacali sull'applicazione della legge 107 sulla fase della mobilità straordinaria e sull'interpretazione della legge in merito alla formazione degli organici.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 21 22 23 24 25 Succ. > Fine >>

Pagina 24 di 25