CCNL 2016-18

schede_ccnl_parte_comune
schede_ccnl_parte_scuola_fw
schede_ccnl_parte_economica

Ultime Notizie

PROCEDURA CONCORSUALE SEMPLIFICATA / RISERVATA AGLI ASSISTENTI AMMINISTRATIVI DI RUOLOPROCEDURA CONCORSUALE SEMPLIFICATA / RISERVATA AGLI ASSISTENTI AMMINISTRATIVI DI RUOLO
Personale ATA:la nostra proposta unitaria per la sua valorizzazione in coerenza con l’IntesaPersonale ATA:la nostra proposta unitaria per la sua valorizzazione in coerenza con l’Intesa
IMMISSIONI IN RUOLO, ANCORA IN FORSE NUMERI, DATE E MODALITÀ. PROSSIMO INCONTRO IL 12 LUGLIOIMMISSIONI IN RUOLO, ANCORA IN FORSE NUMERI, DATE E MODALITÀ. PROSSIMO INCONTRO IL 12 LUGLIO
ALUNNI DISABILI, GILDA: INVESTIRE DI PIÙ PER INCLUSIONE SCOLASTICA ALUNNI DISABILI, GILDA: INVESTIRE DI PIÙ PER INCLUSIONE SCOLASTICA

Dipartimenti

AFAM
Ricerca
Università

Login




cicogna

 

 

GIORNATA MONDIALE DELL'INSEGNANTE, IL 5 OTTOBRE CONVEGNO A FIRENZE
Rassegna Stampa
tecnica_della_scuola
di Andrea Toscano
20/09/2013
Istituita dall’Unesco nel 1994, la Giornata mondiale dell'Insegnante si celebra ogni anno il 5 ottobre in oltre 100 Paesi, per segnalare a governi e opinione pubblica la necessità di valorizzare il ruolo dei docenti nel percorso di formazione ed educazione delle nuove generazioni. Quest’anno, il Centro studi nazionale della Gilda degli Insegnanti e l'Associazione Docenti Art. 33 organizzano a Firenze un convegno sul tema ''Il sistema dell'istruzione e della formazione tra pensiero critico e mercato del lavoro''.
In occasione della Giornata mondiale dell'Insegnante, il 5 ottobre a Firenze (dalle ore 10.00 alle ore 13.00 presso l’Auditorium al Duomo, in Via de' Cerretani, 54r) è in programma un convegno nazionale dal titolo: ''Il sistema dell'istruzione e della formazione tra pensiero critico e mercato del lavoro'', promosso dal Centro studi della Gilda degli Insegnanti e dall'Associazione Docenti Art. 33.
Gli organizzatori intendono approfondire il tema del rapporto tra lo scopo istituzionale della scuola, cioè la ''formazione umana e critica'' delle giovani generazioni, e l'inserimento nel mercato del lavoro, attraverso un dibattito aperto a tutti i docenti, alla società civile, al mondo politico.
La Gilda degli Insegnanti mette in evidenza non solo “la sottrazione di risorse all'istruzione pubblica statale”, ma anche la “messa in discussione di consolidati paradigmi culturali tra i quali l'utilità dell'istruzione e della formazione, certificata da un titolo di studio, per l'accesso al mondo del lavoro”.
L'obiettivo del convegno è “favorire il dibattito e l'analisi argomentata di questi temi attraverso i dati disponibili, affinché il confronto costruttivo consenta di individuare le soluzioni condivise che riportino l'istruzione e la formazione, cioè la scuola, al centro del progetto per un futuro migliore del nostro Paese”.
Sono previsti interventi di Renza Bertuzzi (direttrice del mensile della Gilda degli Insegnanti ''Professione docente'') su Scuola e lavoro: un rapporto fondamentale”, di Gianluigi Dotti (responsabile del Centro studi nazionale della Gilda degli Insegnanti) su Scuola e apprendistato: i nodi aperti sull'obbligo di istruzione”, di Fabrizio Reberschegg (presidente dell'Associazione Docenti Art. 33 e membro del Centro studi nazionale della Gilda degli Insegnanti) su “Il caso Germania e l'apprendistato”, di Giuseppe Bortolussi (segretario della Cgia di Mestre) su Scuola e lavoro: le esperienze in atto e le prospettive”, di Elena Ugolini (ex sottosegreatrio Miur nelGoverno Monti) su “Il protocollo con la Germania”, di Valerio Vagnoli (Gruppo di Firenze e dirigente scolastico) su “Il caso Toscana: un'apertura verso l'Europa”.
Dopo gli interventi dei relatori si aprirà il dibattito (ore 11.30) e le conclusioni sono affidate a Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Federazione Gilda-Unams.

Al convegno (riconosciuto dal Miur come attività di formazione, valida per l'aggiornamento e con diritto all'esonero dal servizio) sono stati invitati anche il ministro dell’istruzione, università e ricerca, Maria Chiara Carrozza, e i capogruppo della VII Commissione della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica.


Per maggiori informazioni:
Centro studi Gilda degli Insegnanti - mail:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ; tel. 06-8845005 
Associazione Docenti art. 33 - tel. 320-2858720 ; e-mail:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .
Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon