CCNL 2016-18

schede_ccnl_parte_comune
schede_ccnl_parte_scuola_fw
schede_ccnl_parte_economica

Ultime Notizie

IMMISSIONI IN RUOLO ATA. AUTORIZZATE 7.872 ASSUNZIONIIMMISSIONI IN RUOLO ATA. AUTORIZZATE 7.872 ASSUNZIONI
FONDO DI ISTITUTO, RIACCREDITATE LE ECONOMIE ALLE SCUOLEFONDO DI ISTITUTO, RIACCREDITATE LE ECONOMIE ALLE SCUOLE
Scuole estero - sedi vacanti as 2019/20Scuole estero - sedi vacanti as 2019/20
STABILIZZAZIONE DEGLI EX LSU – Resoconto incontro INFORMATIVA del 1° agosto 2019.STABILIZZAZIONE DEGLI EX LSU – Resoconto incontro INFORMATIVA del 1° agosto 2019.

Dipartimenti

AFAM
Ricerca
Università

Login




cicogna

 

 

SCUOLE ALL'ESTERO - COMUNICATO UNITARIO SU AVVIO CAOTICO ANNO SCOLASTICO
Scuole italiane all'estero

oo_ss_unitarieIl 15 settembre 2015 si è svolto l’incontro tra le scriventi OO. SS. e la Delegazione della DGSP con all’odg :

1) Stato delle nomine dall’Italia

2) Situazione scuole di Madrid e Barcellona dopo il blocco delle supplenze,

3) MOF e Funzioni strumentali.

Per quanto riguarda il punto 1) la situazione delle assegnazioni all’estero, i rappresentanti della DGSP hanno consegnato alle OO. SS. il quadro provvisorio delle partenze, che alla data odierna, con l’inizio delle lezioni in quasi tutte le realtà estere, risultano essere soltanto il 50% (122 unità), rispetto alle nomine in corso (233); sono state quindi affrontate le situazioni concernenti le sedi particolarmente disagiate (Asmara,Istanbul, ecc.) ed è stato da parte delle OO.SS. sollecitato il massimo impegno a garantire l’assunzione in servizio di tutto il personale Ds,docente e ATA destinato all’estero entro il corrente mese.

Per quanto riguarda il punto 2) è stato confermato da parte del MAECI il blocco totale delle supplenze nelle scuole di Madrid e di Barcellona, dopo le recenti sentenze da parte dei tribunali spagnoli e le condanne nei confronti del MAECI per non aver assunto i docenti residenti a tempo indeterminato e la sospensione, da parte degli stessi giudici spagnoli, delle nomine dei docenti non residenti, per discriminazione avverso gli stessi docenti residenti.

Le OO.SS. scuola hanno ribadito il proprio totale dissenso per l’attuale grave situazione, che di fatto mette a rischio il funzionamento del servizio scolastico in queste due importanti nostre istituzioni scolastiche statali all’estero.

Deve essere sottolineato che solo grazie al fattivo contributo dei collegi dei docenti di Madrid e di Barcellona e l’utilizzo del personale di ruolo è stato possibile dare avvio all’anno scolastico e garantire le lezioni alle tante centinaia di studenti; deve essere comunque ribadito che è stato di fatto sospeso l’insegnamento di alcune materie, per l’impossibilità di coprire i i vuoti di organico determinati dalle decisioni del MAECI.

Tale drammatica situazione, a parere delle OO.SS, richiede immediate soluzioni ed interventi sul piano normativo, anche d’intesa con il MIUR, che devono essere al più presto resi operativi per garantire il diritto allo studio della nostra utenza scolastica in Spagna.

Per quanto riguarda il punto 3, è stata sottoscritta l’intesa tra le scriventi OO.SS. sulla presentazione dei PMOF e delle Funzioni Strumentali, che indica i tempi e i criteri di approvazione dei progetti e delle FS per il prossimo A.S.

A tale riguardo, è stato ribadito dalle Parti l’impegno ad avviare in tempi brevi le procedure di presentazione da parte dei Collegi dei docenti delle relative richieste, in modo da garantire la realizzazione dell’Offerta Formativa nelle sedi estere.

Roma, 15 settembre 2015

Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon