CCNL 2016-18

schede_ccnl_parte_comune
schede_ccnl_parte_scuola_fw
schede_ccnl_parte_economica

Ultime Notizie

Contro la regionalizzazione del sistema di istruzioneContro la regionalizzazione del sistema di istruzione
Maturità, pubblicata la circolare sulle simulazioni delle prove Prima 'tappa' il 19 febbraio, con italianoMaturità, pubblicata la circolare sulle simulazioni delle prove Prima 'tappa' il 19 febbraio, con italiano
Decreto Ministeriale 92 del 8 febbraio 2019. Corsi di specializzazione per il sostegnoDecreto Ministeriale 92 del 8 febbraio 2019. Corsi di specializzazione per il sostegno
Pensione Quota 100, domanda cessazione su Istanze On Line dal 4 al 28 febbraio 2019Pensione Quota 100, domanda cessazione su Istanze On Line dal 4 al 28 febbraio 2019

Dipartimenti

AFAM
Ricerca
Università

Login




cicogna

 

 

RICONVERSIONE NEL SOSTEGNO, CIRCA 1500 I DOCENTI IN ESUBERO INTERESSATI
Sostegno
Resoconto MIUR-OOSS del 17 ottobre 2013

 

L'incontro del 17 ottobre tra l'Amministrazione (dipartimento personale) e le OOSS ha affrontato il seguente odg:
1. riqualificazione personale docente in esubero-corso di sostegno;
2. varie.
Il vicario De Angelis presenta e illustra alle OOSS la bozza di circolare sulla attivazione dei corsi di sostegno per la riqualificazione del personale docente in esubero e illustra le modalità di reperimento dei fondi necessari per pagare le Università.
Siccome le domande sono state presentate lo scorso anno scolastico l'intenzione è quella di riaprire i termini dando la possibilità a coloro che intendono rinunciare di ritirarsi e a coloro che intendono presentare domanda di farlo.
I corsi ipotizzati sono in tutta Italia 16, frequentanti 100 persone per corso per un totale di 1500 partecipanti (numero stabilito nel decreto direttoriale n. 7 del 2012) su un totale di 3821 esuberi.
De Angelis comunica che il nuovo soggetto organizzativo delle università è la Conferenza nazionale universitaria di scienze della formazione.
Le OOSS esaminata la bozza propongono alcune integrazioni, in particolare: necessità di favorire i colleghi che frequenteranno i corsi, soprattutto se in città diverse da quelle in cui sono in servizio, anche con le 150 ore; procedure per rinunce e nuove iscrizioni che vanno semplificate e facilitate; criteri di priorità in presenza di un numero eccedente di domande e necessità di tener conto delle precedenze già decise; spazi di flessibilità del livello regionale.
Tutte le OOSS chiedono di fissare la data di un incontro con il dipartimento università e con il capo dipartimento per affrontare tutte le questioni aperte (in particolare PAS) e sulle quali le stesse non sono state neppure informate.

Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon