CCNL 2016-18

schede_ccnl_parte_comune
schede_ccnl_parte_scuola_fw
schede_ccnl_parte_economica

Ultime Notizie

AGGIORNAMENTI SU CONCORSO INFANZIA E PRIMARIA , PENSIONI E MOBILITÀ 2019/20. AGGIORNAMENTI SU CONCORSO INFANZIA E PRIMARIA , PENSIONI E MOBILITÀ 2019/20.
CHIAMATA DIRETTA, GILDA PRESENTA EMENDAMENTI A DDL GRANATOCHIAMATA DIRETTA, GILDA PRESENTA EMENDAMENTI A DDL GRANATO
APPROVAZIONE DEL PTOF 2019/22, SCADENZA RINVIATA FINO ALL'APERTURA DELLE ISCRIZIONIAPPROVAZIONE DEL PTOF 2019/22, SCADENZA RINVIATA FINO ALL'APERTURA DELLE ISCRIZIONI
Iscrizione alla Federazione Gilda-UnamsIscrizione alla Federazione Gilda-Unams

Dipartimenti

AFAM
Ricerca
Università

Login




cicogna

 

 

ASSUNZIONI IN RUOLO 2018-19. I PRIMI DATI DAL MIUR
Spazio Precari

numeriNell'incontro tenutosi il 26 luglio 2018 tra OO.SS. firmatarie di contratto e Amministrazione su immissioni in ruolo docenti e ATA 2018-19, l'amministrazione, nella figura della Dott.ssa Novelli, ha relazionato sui dati a disposizione dell'Amministrazione circa le previste immissioni in ruolo del personale docente per l'a.s. 2018-19.

I dati dovrebbero essere definitivi.
Si prevedono 57.322 nomine in ruolo di docenti con la seguante distribuzione:
  • 59% al Nord
  • 18% al Centro
  • 22% al Sud
Per la scuola dell'infanzia si prevedono 4.988 disponibilità
Per la scuola primaria si prevedono 12.410 disponibilità
Per la secondaria di primo grado si prevedono 20.999 disponibilità
Per la secondaria di secondo grado si prevedono 18.925 disponibilità
Per ciò che riguarda il sostegno la previsione delle disponibilità è:
Scuola dell'infanzia 1.143
Scuola Primaria 4.396
Scuola sec. I grado 6.143
Scuola sec. II grado 1.647
Per un totale di 13.329 posti disponibili

 

La Dott.ssa Novelli ha confermato la volontà dell'amministrazione di attivare il TFA sostegno per infanzia e primaria, ma finché è in essere il decreto legislativo 59 non è possibile al momento organizzare TFA per il sostegno per la secondaria.
L'amministrazione comunica inoltre che l'esubero delle classi di concorso risulta dimezzato rispetto all'anno precedente (2130, ora solo 973).
Per il sostegno il problema permane invece per il passaggio da sostegno a posto comune che non consente di stabilizzare i docenti specializzati su sostegno sui posti dedicati. Si parla ancora una volta di istituire la classe di concorso sul sostegno, visto che oggi il 60% degli specializzati è passato sul posto comune.
Per ciò che riguarda il problema dei diplomati magistrali assunti con riserva (privi di sentenza definitiva a loro favore) o inseriti in GAE sempre con riserva, si precisa che vedranno confermata la loro posizione giuridica finché non interverranno le sentenze di merito.

La soluzione, nelle more dell'intervento della magistratura, è considerarli a pieno titolo di ruolo o in GAE per poi, dopo le sentenze di merito, trasformare il contratto da tempo indeterminato a tempo determinato al 30 di giugno con successivo inserimento in seconda fascia di istituto. Ugualmente ciò vale per le assunzioni con riserva da GAE e verranno nominati in ruolo con clausola risolutiva.

Per il previsto concorso straordinario la Dott.ssa Novelli conferma, nelle more dell'approvazione del Decreto Dignità che potrebbe cambiare qualcosa all'ultimo momento, che esso è previsto per i diplomati magistrali che abbiano effettuato servizio in almeno due anni scolastici negli ultimi otto anni con la possibilità di cumulare il servizio su posto comune con il servizio su sostegno.
Sulla questione ITP l'Amministrazione, viste le recenti sentenze del Consiglio di Stato che non hanno riconosciuto il valore abilitante ai diplomati ITP, li escluderà dalle GAE e dalle graduatorie di seconda fascia.


Per consentire la massima flessibilità e regolarità nelle operazioni relative alle nomine a tempo indeterminato, Il SIDI aprirà le funzioni alle scuole e agli UST per tutto agosto con l'obiettivo che tutte le operazioni siano concluse al 31 agosto.
Si è discusso a latere del problema della presa di servizio al primo settembre 2018 poiché la data cade di sabato e alcune scuole possono essere chiuse ledendo quindi il diritto all'assunzione comprendendo sabato e domenica. La soluzione prospettata è di far effettuare una dichiarazione da parte dei dirigenti scolastici che certifichi l'impossibilità della presa concreta di servizio il primo settembre salvaguardando l'inserimento del contratto a quella data.
Su richiesta delle OO.SS. e della delegazione l'amministrazione ha comunicato che i percorsi concorsuali straordinari per i docenti in possesso di abilitazione e di tre anni di servizio si sono conclusi in 310 casi su 364 e che 9 Regioni su 15 termineranno entro il 31 agosto.
Infine si precisa che i vincitori del concorso FIT, già di ruolo precedentemente nella stessa o altra classe di concorso, dovranno ripetere l'anno di prova.

Si è passati quindi all'informativa sulle immissioni in ruolo del personale ATA. Questi i dati consegnati alle OO.SS.

Per quanto concerne i posti disponibili per gli educatori essi sono quantificati in 370.
La delegazione della FGU-Gilda ha preso atto dell'informativa, ma ha richiesto che siano consegnati alle OO.SS. i dati in possesso del MIUR circa gli organici di diritto divisi per regione, provincia e classi di concorso per definire analiticamente la situazione nazionale e i trend per la definizione dei futuri organici.
Ciò vale anche per il personale ATA.
L'amministrazione si è impegnata a comunicare alle OO.SS. i dati richiesti nei prossimi giorni e in giornata o massimo entro domani saranno inviati i contingenti delle immissioni in ruolo, divisi per regione, province e classi di concorso.

Roma 26 luglio 2018
La delegazione FGU

Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon