A RISCHIO SCATTI DI ANZIANITA' 2011, GILDA: "NON RESTEREMO A GUARDARE"

Venerdì, 30 Settembre 2011 15:22
giudici_corte_dei_conti_Un'altra tegola pesantissima rischia di abbattersi sui docenti che potrebbero vedersi non riconosciuti gli scatti di stipendio per il 2011.
La brutta notizia arriva dalla Corte dei Conti. Dalla "Relazione sul rendiconto generale dello Stato per l'esercizio finanziario 2010" redatta dai magistrati contabili, infatti, emerge "l'attuale indisponibilità di risorse da destinare al recupero dell'utilità dell'anno 2011 ai fini della maturazione delle posizioni di carriera e stipendiali del personale del comparto scuola".

"La notizia – commenta il coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, Rino Di Meglio - è di una gravità eccezionale e ci lascia sorpresi, considerata l'entità gigantesca dei tagli che hanno colpito la scuola. Se questa è la premessa per non onorare l'impegno assunto dal ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, la risposta del mondo della scuola non potrà che essere forte".

Alla luce di questa "amara scoperta", la Gilda rilancia con vigore l'appello a tutti i sindacati a unire le forze per una protesta unitaria a fine ottobre. "Si tratta di un'azione doverosa di difesa dei diritti degli insegnanti – conclude Di Meglio – soprattutto per quelli che, avendo maturato gli scatti nel 2011, rischiano di essere i più penalizzati".

Roma, 29 settembre 2011

Visualizzato 2681 volte Last modified on Venerdì, 30 Settembre 2011 15:26