Di Meglio: "Gli errori commessi dall’algoritmo nell’assegnazione delle supplenze ledono diritti di graduatoria"

Mercoledì, 21 Settembre 2022 20:26

SUPPLENZE BREVI, CON LE MAD SITUAZIONI PARADOSSALI

Scuole in difficoltà nel coprire con le supplenze brevi i posti rimasti vacanti, docenti disoccupati nonostante siano titolati, alunni ai quali non viene garantita la continuità didattica.

Se molti alunni non hanno ancora tutti i professori in classe, la responsabilità è del sistema di reclutamento che fa acqua da tutte le parti.

“Passano gli anni ma il copione resta sempre lo stesso. In piena estate si ripresentano ancora più gravi i problemi legati alle procedure per il reclutamento dei docenti.

Il Ministero ha pubblicato la Nota 28597 avente ad oggetto le Istruzioni e indicazioni operative in materia di supplenze al personale docente, educativo ed A.T.A. - Trasmissione DM n. 188 del 21 luglio 2022 per l'Anno scolastico 2022/2023. 

Le domande devono essere presentate su istanze On Line, con accesso SPID o CIE, dal 12 maggio (ore 9) al 31 maggio 2022 (ore 23.59)

RESOCONTO INCONTRO MI  04/03/2022 - Nel pomeriggio di oggi 4 marzo 2022 si è svolto un incontro tra le OO.SS. e l'amministrazione scolastica, avente per oggetto la procedura informatizzata per l'individuazione dei soprannumerari. Per la Direzione Generale erano presenti la dott.ssa Unmarino e l'esperto del sistema informatico dott. Verde.

Giovedì, 02 Settembre 2021 17:49

PRECARI: CAOS GPS, MAI PIÙ ALGORITMI

errori algortimo“Tra graduatorie non pubblicate e Gps (Graduatorie provinciali per le supplenze) zeppe di errori provocati dall’algoritmo, sulla copertura dei 112mila posti autorizzati dal Mef il ministero dell’Istruzione ha fallito. Anche quest’anno dovremo fare i conti con l’ormai patologica supplentite che affligge la scuola italiana e con il suo pesante effetto collaterale sulla continuità didattica”.

“Si preannunciano giorni roventi per le nomine delle supplenze annuali che, è certo, si trascineranno una miriade di ricorsi. L’emergenza pandemica non può diventare un’occasione per calpestare i diritti delle persone”.