MIUR: OPZIONI TECNICI E PROFESSIONALI, PERSONALE IN ESUBERO E DIMENSIONAMENTO SCOLASTICO

Domenica, 29 Gennaio 2012 23:33
In un incontro al MIUR sono state affrontate le segg. tematiche:

 1) Informativa sulle opzioni x gli Istituti Tecnici e Professionali;
2) Riconversione del personale scolastico in esubero;
3) Piano di dimensionamento della rete scolastica.

OPZIONI PER ISTITUTI TECNICI E PROFESSIONALI
E' stato comunicato alle OO.SS. che, in vista delle iscrizioni relative al prossimo anno scolastico, sono state predisposte nuove opzioni x le classi del triennio degli Istituti Tecnici e Professionali, x le quali sono già state approntate le linee guida. Tali opzioni potranno essere modificate nel prossimo triennio in base ai rilievi che perverranno dalle istituzioni scolastiche interessate. Tutti gli insegnamenti dei rispettivi quadri orari, compresi quelli che per la loro specificità rappresentano una novità, sono stati ricondotti alle varie classi di concorso e, pertanto, determineranno organici ben definiti.

 

RICONVERSIONE PERSONALE IN ESUBERO

Il DG del Personale, Dott. Chiappetta, ha fornito durante l' incontro i dati numerici relativi alla consistenza dell' esubero calcolato sull' organico di fatto del corrente anno scolastico e rapportato alle varie province. Complessivamente i docenti in esubero sono così distribuiti: Scuola Primaria 1.772; Secondaria di I Grado 540; Secondaria di II Grado 8.131.
Il Dott. Chiappetta ha comunicato che, relativamente alla Scuola Primaria, il MIUR non intende effettuare interventi di riconversione, in quanto l' esubero sarà certamente riassorbito a breve per il turn over dovuto ai pensionamenti, per la mobilità verso la Scuola dell' Infanzia e per il possesso della specializzazione per il sostegno che consente ad un numero consistente di docenti di trovare una collocazione. Pertanto, l' attuale esubero della Primaria non rappresenta un problema, anche se è sempre rilevante l' esigenza di formare i docenti specializzati per l' insegnamento dell' Inglese.
Nella Secondaria di I Grado l' esubero riguarda principalmente l' Educazione Musicale (A032) che vedrà riconvertire i docenti in eccedenza verso il Sostegno e lo Strumento Musicale (A077). L' Amministrazione, comunque, è consapevole che i docenti provenienti dal DAMS non hanno competenze per l' insegnamento dello strumento e, pertanto, dovranno essere dirottati verso il Sostegno.
L' esubero più consistente riguarda le Superiori con ben 8.131 docenti in eccedenza. Si è deciso - secondo quanto ha riferito il DG - di riconvertire prioritariamente i docenti dell' A075 e A076 che rappresentano una percentuale di esubero consistente e che potranno riqualificarsi per l' insegnamento dell' Informatica di base nel biennio dell' Istruzione Tecnica; i docenti della Tab. D, ed in particolare coloro che non sono in possesso della Laurea in Architettura e che, pertanto, possono essere ricollocati più difficilmente. Sempre nella Secondaria di II Grado è all' attenzione dell' Amministrazione la riqualificazione dei docenti delle classi di concorso di Chimica che vanno, necessariamente, unificate. Inoltre nell' ultimo anno si dovranno formare per l' insegnamento della Lingua Inglese i docenti di una disciplina non linguistica (CLIL), ma anche in questo caso le risorse sono decisamente insufficienti, come ha avuto modo di denunciare la ns. Delegazione qualche mese fa durante l' incontro relativo al CLIL. Estremamente problematica, infine, è la riconversione degli ITP della Tab. C che, per la molteplicità dei titoli di studio e delle classi di concorso, per il momento verrà accantonata. Fra tali ITP ce n' è un consistente numero, proveniente dagli EE.LL. in applicazione della L. 124/99, che non ha alcuna collocazione, nè titoli di studio e, pertanto, sono anagrafati con le classi di concorso C555 e C999. Anche nella Secondaria di II Grado il suddetto personale potrà trovare uno sbocco professionale nel sostegno per il cui insegnamento, per acquisire una discreta professionalità - secondo la ns. delegazione - è indispensabile la frequenza intensiva di un corso di discreta entità e durata che deve necessariamente prevedere l' esonero dall' insegnamento, anche mediante la fruizione del diritto allo studio in eccedenza all' aliquota del 3%.
La partecipazione ai corsi di Sostegno avverrà su base volontaria.

DIMENSIONAMENTO DELLA RETE SCOLASTICA

In base ai dati attualmente in possesso del MIUR ed alle previsioni, le scuole che saranno dimensionate nelle varie regioni, entro il termine di scadenza del 31 gennaio, dovrebbero ammontare a ca. 800 sulle 1.300 previste. Considerando la biennalità dell' intervento, il risultato che l' Amministrazione auspica di raggiungere già quest' anno è molto significativo e, certamente, al di là delle più rosee aspettative del MIUR. Comunque, durante un incontro il Ministro Profumo, si è sentito chiedere dal Coordinamento degli Assessorati una dilazione per mettersi in regola ed il Ministro ha risposto che intende esaminare tutte le situazioni, per verificare l' entità del fenomeno. E' facilmente prevedibile il mancato raggiungimento degli obiettivi numerici imposti ad alcune regioni dal suddetto piano biennale. Una volta chiuse le iscrizioni il 20 febbraio, potrebbe riaprirsi la contrattazione per la gestione dell' esubero che inevitabilmente interesserà in particolare i DSGA.
Il Dott. Chiappetta, infine, ha affermato che gli organici per il prossimo anno scolastico saranno pari all' organico di fatto dell' anno scolastico in corso, comprensivo delle decine di migliaia di spezzoni.

LA DELEGAZIONE

Visualizzato 14610 volte