CONCORSI 2012-13 LE CONVENZIONI E I SERVIZI DELLA GILDA PER GLI ISCRITTI

Lunedì, 08 Ottobre 2012 16:27
Il giorno 8 ottobre 2012 presso il MIUR si è svolto un incontro tra la parte pubblica e le organizzazioni sindacali rappresentative del Comparto Scuola sulle problematiche relative a: liquidazione compensi al personale supplente breve e saltuario; informativa sull'applicativo POLIS per la presentazione delle domande concorso docenti; Piano dimensionamento delle Istituzioni scolastiche anno scolastico 2013/82014; Informativa concorso per il reclutamento del personale docente; Informativa TFA ordinario e riservato.

I rappresentanti dell'Amministrazione hanno illustrato la procedura POLIS per la presentazione delle domande di concorso del personale docente. E' stato chiarito che non esiste alcun limite di età per partecipare al concorso e che il riferimento, in tal senso, nel bando è da ritenersi improprio.


E' stato precisato che tutti quelli che presentano la domanda on line sono ammessi con riserva alle prove, invece i controlli circa il possesso dei requisiti richiesti dal bando sarà effettuato successivamente e riguarderà i soli candidati che avranno superato le prove pre selettive.
Tutti coloro che presenteranno nei termini la domanda di partecipazione on line con la procedura Polis riceveranno sulla posta elettronica la comunicazione della Scuola presso i cui laboratori informatici devono recarsi per svolgere le prove di pre-selezione, con la indicazione della data e dell'ora.
I rappresentanti del Miur hanno fatto presente che i laboratori disponibili sono complessivamente circa 7000, capaci di ospitare fino a 104.000 candidati.


Liquidazione compensi al personale supplente breve e saltuario - Scarica la bozza della nota MIUR
I rappresentanti dell'amministrazione hanno chiarito che, come previsto dall'art.7, comma 37 del decreto legge 95/2012, il pagamento delle supplenze dal prossimo 1° gennaio 2013 sarà effettuato dagli S.P.T. provinciali e, conseguentemente, dalla stessa data le Scuole non dovranno effettuare a tale titolo alcun pagamento. Sono previste due fasi:
1) Una prima "provvisoria" dal 1 gennaio 2013;
Da tale data le Scuole, con modalità da definire, comunicheranno, mensilmente, all'Ufficio del tesoro competente per territorio, i nominativi dei supplenti brevi e saltuari che hanno prestato servizio nel mese e l'importo lordo spettante.
Il tesoro procederà alle liquidazioni ed ai pagamenti, al versamento delle ritenute e degli oneri previdenziali ed assistenziali, al rilascio del modello CUD 2014 (relativo all'anno 2013) unitamente a tutti gli altri adempimenti oggi curati dalle Scuole. Il supplente che ha prestato servizio in più scuole avrà un solo cedolino mensile relativo a tutti i servizi resi nel mese.
2) Una seconda "definitiva e/o a regime" dal 1° gennaio 2014:
Da tale data gli S.P.T. cureranno al completo tutti gli adempimenti; alle scuole verrà richiesto, per la stipula dei contratti di supplenza, di utilizzare il SIDI e gli schemi dei contratti ufficiali presenti a sistema.
L'uso del sistema informativo ha una duplice finalità, consentire agli uffici provinciali del tesoro di liquidare e pagare i supplenti, senza necessità della comunicazione mensile da parte delle scuole dei nominativi e degli importi lordi spettanti, dall'altra al MIUR di monitorare mensilmente la spesa per effettuare ove necessario le integrazioni di fondi, cosa che fino al 31.12.2012 avviene attraverso i flussi mensili di cassa.
Gli uffici del tesoro provvederanno a tutti gli adempimenti ulteriori, connessi e conseguenti ( dal versamento delle ritenute, al rilascio del mod. CUD per gli anni 2013 in poi.
Si tratta comunque di una procedura complessa che necessità di alcuni atti propedeutici sui quali i rappresentanti del MIUR hanno richiesto la collaborazione delle O.O. S.S.
Occorre predisporre una comunicazione da inviare al Tesoro, specificante le regole di liquidazione per il personale supplente breve saltuario (ad esempio la liquidazione del giorno libero, delle domeniche, delle festività infrasettimanali - se ricadenti nel periodi di durata del rapporto di lavoro- le modalità di liquidazione della tredicesima mensilità, etc.).
Nelle regole rientra anche la questione del pagamento delle ferie non godute; (prima del decreto n.95/2012 al termine del rapporto di lavoro la Scuola pagava anche il rateo delle ferie maturato).
A proposito del pagamento delle ferie non godute ai supplenti brevi, i rappresentanti del MIUR hanno fatto presente che è necessaria una modifica dell'attuale normativa che sancisce il divieto di pagamento e che si spera di arrivare quanto prima ad una soluzione utile.


Nel corso dell'incontro è stata data assicurazione dell'incremento dal prossimo anno, a livello nazionale - dello stanziamento per il pagamento dei supplenti brevi per cui non dovrebbero esserci problemi per nomina dei supplenti.
Durante l'incontro è stata sollecitata l'amministrazione a risolvere la questione del pagamento dell'Indennità di funzioni superiori spettanti a DSGA sostituti che ancora aspettano il pagamento di quanto dovuto per il servizio svolto durante l'anno scolastico 2011/2012, i rappresentanti del MIUR hanno assicurato che interverranno presso chi di dovere per sbloccare al più presto la situazione.
Per quanto riguarda il mancato pagamento dello stipendio ai docenti nominati in ruolo con decorrenza giuridica retroattiva, l'Amministrazione ha assicurato che con il mese di ottobre gli interessati riceveranno anche lo stipendio di settembre.
E' stato previsto un prossimo incontro per il giorno 17/10/2013 alle ore 15:00

 

 

Informativa concorso per il reclutamento del personale docente
Il dott. Luciano Chiappetta ha informato le OO.SS. che fermo restando il numero complessivo dei posti messi a concorso, la tabella di riparto regionale ha subito alcune modiche rispetto a suo tempo consegnata ai sindacati; nella determinazione del numero dei posti disponibili si è tenuto conto non solo della previsione del turnover ma anche dei posti disponibili.
Il diverso modo di calcolo ha comportato un aumento dei posti nelle Regioni del nord ed una conseguente diminuzione nelle Regioni del Sud.
Nessuna informativa è stata fornita per TFA e dimensionamento delle Istituzioni scolastiche per l'anno 2013/2014, l'amministrazione si è impegnata a convocare una apposita riunione.
La delegazione FGU

Visualizzato 3782 volte