CIRCOLARE EMILIA ROMAGNA: APPELLO GILDA PER DIFESA DOCENTI E RIMOZIONE DIRIGENTE SCOLASTICO

Giovedì, 27 Maggio 2010 16:21
Centinaia di firme per invitare i docenti a non rinunciare alla libertà di espressione, sancita dalla Costituzione come diritto fondamentale di ogni cittadino italiano, e a non lasciarsi intimidire da minacce di provvedimenti lesivi di questo diritto e, quindi, illegittimi. Ecco l'appello sottoscritto dai dirigenti della Gilda degli Insegnanti durante la recente assemblea nazionale svoltasi ad Alghero e con cui si ribadisce la gravità della nota riservata emanata dal dirigente scolastico regionale dell'Emilia Romagna e si chiede al ministro Gelmini la rimozione di Limina.

"Mentre si procede con la denigrazione dell'immagine dei docenti mediante dichiarazioni offensive attraverso gli organi di informazione – si legge nel documento - si tenta di ridurre la loro libertà di esprimere i propri convincimenti, da sempre improntati a un oggettivo attaccamento alle istituzioni".

"Se invitare i docenti a continuare a esprimere liberamente il proprio pensiero costituisce un reato – concludono i dirigenti della Gilda – il documento da noi firmato va inteso come un'autodenuncia".

 

Roma, 27 maggio 2010

Ufficio stampa Gilda Insegnanti
Ester Trevisan

Visualizzato 3466 volte Last modified on Giovedì, 03 Giugno 2010 20:53