SEMPLIFICAZIONE AFFIDAMENTI E PAGAMENTI PERSONALE ATA

ATA
Mercoledì, 06 Marzo 2024 07:13
Semplificazioni degli affidamenti delle Istituzioni scolastiche e indicazioni operative sul pagamento del personale ATA PNRR e AGENDA SUD.

Resoconto incontro Ministero istruzione e merito del 5 marzo 2024, ore 15:30

L'incontro, svoltosi presso la Sala riunioni del capo dipartimento del Ministero dell’Istruzione e del Merito, aveva all'ordine del giorno le indicazioni operative sul pagamento del personale ATA PNRR e Agenda Sud nonché la semplificazione degli affidamenti delle istituzioni scolastiche ed educative con riferimento alla nota diramata dall' ANAC il 27 Febbraio c.a.

Il capo Dipartimento Greco comunica ai presenti che a seguito dei numerosi incontri svolti anche grazie al coinvolgimento del MEF è stata trovata una soluzione normativa che libera le scuole di tutti gli adempimenti contabili, fiscali e previdenziali legati alla proroga del personale ATA, profilo assistente amministrativo: il decreto PNRR (19/2024), in particolare l'articolo 14 comma 11, consente la liquidazione degli emolumenti da corrispondere al personale ATA, relativamente al PNRR, con l’utilizzo del sistema Noi PA.

Il Sistema Noi Pa dovrà essere utilizzato sia per i contratti stipulati dal primo gennaio ad oggi, sia per contratti futuri che le Scuole intenderanno stipulare e la relativa spesa può essere imputata ad una o più linee di investimento dei progetti PNRR.

Verrà attivato un meccanismo molto simile alla Cooperazione Applicativa utilizzata per i supplenti, ma con la differenza che non vi sarà il vincolo del controllo di capienza (controllo del tetto del 10% delle spese di gestione dei progetti PNRR). In sostanza le Scuole dovranno occuparsi di inserire e trasmettere i contratti al SIDI, utilizzando il codice specifico “N19”, e gli stessi seguiranno il flusso dei contratti dei supplenti annuali o dei supplenti fino al termine delle attività didattiche.

La legge PNRR, fissa il termine del 31 marzo entro il quale è possibile stipulare e trasmettere queste tipologie di contratti nonché una scadenza massima del 30 giugno 2024.

I contratti a tempo determinato già stipulati (circa 580) il Ministero ritiene che possano essere pagati entro la fine del mese corrente.

Altra novità è la previsione in caso di rinuncia del beneficiario originario del contratto PNRR (sia collaboratore scolastico che assistente amministrativo) di stipulare il contratto a favore di soggetto diverso rispetto al primo beneficiario rinunciatario, possibilità fino ad oggi non prevista.

Con riferimento all’altro punto relativo alle semplificazioni degli affidamenti delle Scuole, nota ANAC del 27 febbraio c.a., il Capo Dipartimento, nel ribadire le numerose difficoltà in materia incontrate dalle Scuole, ritiene la semplificazione proposta dall’ANAC un sollievo per le Scuole che devono cimentarsi in affidamenti riguardanti i servizi legati all’organizzazione dei viaggi d’istruzione e per quelli inerenti le concessioni dei servizi riguardanti i distributori automatici.

La Federazione Gilda Unams ha espresso soddisfazione rispetto alle semplificazioni intervenute ed ha auspicato che, previo reperimento di nuove risorse a carico del bilancio dello Stato, si possa arrivare anche alla proroga dei contratti già stipulati con i Collaboratori scolastici fino al 15 aprile 2024.

La delegazione Gilda Unams

Visualizzato 156 volte Last modified on Mercoledì, 06 Marzo 2024 07:59