ATA, INCONTRO SU POSIZIONI ECONOMICHE E PASSAGGI DI AREA SECONDO IL NUOVO CCNL

ATA
Giovedì, 08 Febbraio 2024 07:53
Primo incontro sull’attuazione delle novità del nuovo CCNL “Istruzione e Ricerca” 2019-2021, sottoscritto il 18 gennaio 2024, svoltosi presso il Ministero dell’Istruzione e del Merito oggi 8 febbraio 2024.

Si è svolto, su richiesta delle Organizzazioni sindacali che hanno sottoscritto il Contratto nazionale di Lavoro del Comparto, un primo incontro al fine di dare seguito alle previsioni contrattuali.

Hanno partecipato per l'Amministrazione scolastica il Capo di Gabinetto del Ministro, i Capi dipartimento dott.ssa Carmela Palumbo e il dott. Jacopo Greco, la Dirigente del personale ATA, Mariarita Calvosa ed i rappresentanti dei Sindacati rappresentativi firmatari del nuovo contratto.

Oggetto dell’ incontro:

- criteri di ripartizione delle risorse del fondo per le posizioni economiche di cui all’art.79 (Fondo per le posizioni economiche del personale ATA) tra le diverse posizioni economiche (art.30 comma 9 a6);

- criteri per l’effettuazione delle procedure di cui all’art.59 (norme di prima applicazione, in particolare i passaggi di area del personale ATA (ART.30 comma 9 a4).

Per quanto riguarda le posizioni economiche, la disponibilità complessiva di 110 milioni verrà destinata, in parte, ad incrementare l’importo delle attuali posizioni (circa 56 mila distribuite tra i diversi profili) e la restante disponibilità all’attribuzione di circa 70 mila nuove posizioni da assegnare ai Collaboratori scolastici ed agli Assistenti amministrativi e tecnici; l’incremento economico delle posizioni esistenti potrà essere corrisposto agli interessati già da maggio 2024. Le nuove posizioni economiche verranno assegnate a seguito di procedure semplificate rispetto al passato.

In merito alle procedure di cui all’art.59 del nuovo CCNL (norme di prima applicazione) la volontà dell’Amministrazione è quella di procedere speditamente affinché gli assistenti amministrativi DSGA Facenti Funzione con almeno tre anni interi di servizio prestati come DSGA, quantificati in circa 2000 unità, possano transitare nell’Area dei Funzionari e delle Elevate Qualificazioni già a partire dal prossimo primo settembre 2024.

Il Ministero in tempi brevi procederà alla emanazione di apposito decreto nel quale verranno puntualmente definite le modalità di espletamento della procedura. Per quanto riguarda il passaggio dei Collaboratori scolastici alla nuova area dell’ Operatore Scolastico, è emersa la possibilità con le risorse disponibili (0.55% del monte salari dell’anno 2018 determinate ai sensi dell’art.1 comma 612 della legge n.234 del 30 dicembre 2021 (legge di bilancio 2022) pari ad euro 37 milioni circa, di garantire almeno 50 mila passaggi dall’ AREA A dei Collaboratori scolastici all’AREA As degli Operatori scolastici. Per quanto riguarda la nuova AREA As dell’Operatore scolastico occorrerà in sede di determinazione degli organici del personale ATA stabilirne il numero da attivare.

Per la definizione degli organici ATA a breve vi sarà una convocazione delle Organizzazioni sindacali.

 

La delegazione della FGU

Visualizzato 84 volte Last modified on Venerdì, 09 Febbraio 2024 08:22