Comunicati

Comunicati

SCATTI DI ANZIANITÁ, GILDA: NESSUNA NOVITÁ

Venerdì, 24 Settembre 2010 15:08
 “Da notizie ufficiose sembra che, pur in mancanza di provvedimenti formali, con gli stipendi di settembre i docenti abbiano ricevuto gli scatti di anzianità in scadenza. In realtà, non c’è alcuna novità e la situazione resta immutata, perché l’attribuzione degli scatti di settembre è dovuta semplicemente a quanto disposto dalla manovra Finanziaria, che stabilisce il blocco degli stipendi per il triennio 2011-2013. Poiché il 2010 non è ancora terminato, gli scatti accreditati con gli stipendi di settembre non rappresentano affatto un passo indietro da parte del Governo”. Ad affermarlo è il coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, Rino Di Meglio.
 Assemblee in tutte le scuole di ogni ordine e grado con migliaia di docenti collegati da Nord a Sud in diretta web: con questa iniziativa, che il 28 settembre paralizzerà l'attività didattica in tutti gli istituti d'Italia, la Gilda degli Insegnanti darà il via alla lunga serie di proteste in programma per l’intero anno scolastico. Numerosi i motivi che spingono il sindacato guidato da Rino Di Meglio a scendere sul piede di guerra, primo fra tutti, l'abolizione degli scatti di anzianità.
Scatti di anzianità: la Gilda degli Insegnanti esprime forte preoccupazione dopo l’approvazione in Senato del maxiemendamento alla Finanziaria.  “Nel testo votato a Palazzo Madama – spiega la Gilda – non è stata cancellata la norma che abolisce la progressione di carriera per il triennio 2010-2012.