TFA - INCONTRO AL MIUR

alunniRelazione sull'incontro del giorno 29 dicembre 2011 MIUR – oggetto TFA

 In data odierna il Dott. Biondi ha convocato le OO.SS. per analizzare i problemi relativi all'avvio dei TFA di cui all'art. 15 del D.M. 249/10 (TFA transitori). Era presente il dott. Livon direttore del Dipartimento per l'università, l'alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca.
La riunione è semplicemente servita per ribadire da parte delle OO.SS. quanto già espresso in maniera unitaria nella lettera inviata al Ministro MIUR Prof. Profumo in data 1 dicembre 2011 circa le incongruenze e gli errori presenti nei decreti già pubblicati in merito ai TFA (vedi allegati).
L'amministrazione ha preso atto dei rilievi portati dalle OO.SS. e ha condiviso la necessità di mettere mano o con nuovi decreti o con un decreto integrativo e modificativo dei precedenti a quelli già pubblicati poiché contenenti errori che potrebbero portare a forte contenzioso e addirittura all'annullamento dei provvedimenti.

Il Dott. Biondi ha informato le OO.SS. che il decreto concernente le disponibilità e i contingenti per i TFA sono stati oggetto di impugnativa da parte della Funzione Pubblica che ha eccepito rispetto al numero proposto in eccesso rispetto alle reali disponibilità dei posti in organico. Da ciò si desume che sarà necessaria una revisione delle quantità previste per i TFA.
Nella riunione l'amministrazione ha in più occasioni spiegato che l'oggetto della discussione erano solo i provvedimenti relativi alle procedure abilitanti con l'esclusione delle procedure di reclutamento, mentre nelle osservazioni inviate dalle OO.SS. era evidenziata la necessità di considerare i due temi come intrinsecamente collegati.
Di fatto è stato ribadito da parte dell'amministrazione che le prove di accesso ai TFA saranno fatte alla fine di febbraio-primi di marzo anche nelle more del perfezionamento dei decreti impugnati poiché il CINECA ha ormai definito tempi e modalità della loro organizzazione.
Mancano ancora elementi di informazione circa: modalità, numeri e distribuzione territoriale analitica che verranno comunicati alle OO.SS. nei primi giorni di gennaio 2012.
Mancano tutte le informazioni circa le classi di concorso di competenza AFAM (artistiche e musicali).
In concreto: nel caos attuale la cosa certa è che i TFA devono partire anche in difetto di legislazione poiché dalla loro conclusione deriva la possibilità di bandire i concorsi ordinari promessi dal Ministro Profumo.

La delegazione FGU-Gilda degli Insegnanti